Lagothrix lugens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scimmia lanosa colombiana
Lagothrix lagotricha4.JPG
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Platyrrhini
Famiglia Atelidae
Sottofamiglia Atelinae
Genere Lagothrix
Specie L. lugens
Nomenclatura binomiale
Lagothrix lugens
Elliot, 1907
Sinonimi

Lagothrix lagotricha ssp. lugens

Areale

Colombian Woolly Monkey area.png

La scimmia lanosa colombiana o lagotrice colombiana (Lagothrix lugens Elliot, 1907) è un primate platirrino della famiglia degli Atelidi.

Veniva un tempo considerata una sottospecie di Lagothrix lagotricha (L. lagotricha lugens).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Con tre popolazioni separate, vive lungo il medio corso del Rio Magdalena, in Colombia e Venezuela. Predilige le aree di foresta pluviale primaria continua.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Misura circa un metro e venti di lunghezza (di cui metà spetta alla lunga coda), per un peso che raggiunge i 7 kg, ma può anche sfiorare i 10.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il pelo può avere vari colori, dal grigio al bruno al nero: alcuni esemplari possono presentare testa, fianchi e coda più scuri rispetto al resto del corpo. Non è infrequente trovare esemplari di vari colori all'interno dello stesso gruppo.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Vive in gruppi che contano fino a 50 individui, formati da numerosi gruppi familiari, ciascuno dei quali è comandato da un maschio. Rispetto a Lagothrix lagotricha, i gruppi, per quanto grandi, non hanno tendenza a separarsi durante il giorno, anche se i vari maschi si alimentano ciascuno su un proprio albero, lasciando alimentare con loro solo determinate femmine e scacciandone altre.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutrono principalmente di frutta, ma non disdegnano di integrare la propria dieta con foglie, fiori ed a volte anche insetti: questo probabilmente è dovuto al bisogno di evitare un'eccessiva competizione intraspecifica ed un'eccessiva pressione sugli alberi da frutto.
Nel loro habitat sono simpatriche con numerose altre specie, come alcune scimmie urlatrici, scimmie ragno e cebi cappuccini: reagiscono generalmente in modo aggressivo a questi competitori per il cibo, scacciandoli, mentre è molto raro che questi ultimi siano aggressivi nei confronti delle scimmie lanose.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi