La verità sul caso Harry Quebert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La verità sul caso Harry Quebert
Titolo originale La Vérité sur l'Affaire Harry Quebert
Autore Joël Dicker
1ª ed. originale 2012
1ª ed. italiana 2013
Genere Romanzo
Sottogenere giallo deduttivo, thriller
Lingua originale francese
Ambientazione Aurora nel New Hampshire nel 2008 con flashback nel 1975
Protagonisti Marcus Goldman
Antagonisti Travis Dawn, capitano Pratt
Altri personaggi Harry Quebert, Nola Kellergan, sergente Perry Gahalowood, Jenny Dawn, Robert Quinn, Luther Caleb, Elijah Stern
« Un bel libro, Marcus, è un libro che dispiace aver finito. — Harry Quebert »
(Joël Dicker, La verità sul caso Harry Quebert, Epilogo)

La verità sul caso Harry Quebert (La Vérité sur l'Affaire Harry Quebert) è un romanzo di Joël Dicker del 2012. In Italia è uscito l'anno seguente per Bompiani.

Il cospicuo racconto è un giallo deduttivo ambientato per lo più nella fittizia cittadina di Aurora nello stato del New Hampshire. Si svolge nel 2008 con numerosi flashback nel '75, anno in cui fu commesso l'omicidio della giovane Nola Kellergan. Trentatré anni dopo la scomparsa della ragazza viene ritrovato per caso il suo corpo sepolto nella tenuta del famoso scrittore Harry Quebert. L'amico Marcus Goldman conduce delle personali indagini per scagionare il proprio maestro d'arte e di vita accusato di omicidio.

Il romanzo è stato un bestseller in Europa dove ha raggiunto i vertici delle classifiche[1] e in Italia è stato in top 10 per diverse settimane[2]. Le versioni in lingua inglese sono uscite, rispettivamente, il primo maggio 2014 nel Regno Unito a cura di MacLehose Press, e il 27 negli USA a cura di Penguin[3]

Con questo romanzo l'autore è stato insignito nel 2012 dei premi Goncourt des lycéens e Grand Prix du Roman de l'Académie française[4].

Trama[modifica | modifica sorgente]

New York, primavera 2008. Il giovane scrittore di successo Marcus Goldman sta vivendo un periodo di crisi a causa del cosiddetto "blocco dello scrittore". Non riuscendo a buttar giù neanche una riga e rischiando di finire sul lastrico, contatta il suo vecchio professore e maestro di vita, il famoso scrittore Harry Quebert, in cerca di conforto e consigli. Questi lo invita a passare un periodo nella sua tranquilla casa di Aurora, nel New Hampshire, per ritrovare la concentrazione e la calma. Marcus accetta con entusiasmo ma qualcosa d'imprevisto sconvolge la vita d'entrambi: Harry viene infatti accusato d'aver ucciso, nel lontano 1975, la giovane Nola Kellergan, il cui cadavere viene accidentalmente rinvenuto nel giardino della villa dello scrittore.

Harry ammette d'aver avuto una storia d'amore con Nola, allora quindicenne e più giovane di lui di quasi vent'anni. Convinto dell’innocenza dell'amico, Marcus comincia una sua personale indagine cercando, dopo oltre trent’anni, di dare risposta alla domanda: "chi ha ucciso Nola Kellergan?"

Analisi[modifica | modifica sorgente]

La vicenda viene raccontata in prima persona con un io-narrante che cambia più volte nel corso della storia; il punto di vista principale è quello del protagonista Marcus Goldman. I fatti si svolgono per lo più nella cittadina di Aurora nell'anno 2008 con numerosi flashback al '75, anno della scomparsa di Nola Kellergan.

La numerazione dei capitoli è invertita: si parte dal 31 per poi scendere "come in un conto alla rovescia"[5].

Il racconto racchiude al suo interno una piccola guida per aspiranti scrittori, infatti all'inizio di ogni capitolo l'autore inserisce uno scambio di battute tra Harry e Marcus sull'arte della scrittura.

Alcuni hanno visto nel romanzo un omaggio a La macchia umana di Philip Roth per l'amicizia tra due scrittori, la riabilitazione del proprio mentore e l'ambientazione in una provincia americana[senza fonte]; ricorda invece la serie TV Twin Peaks di David Lynch per la scomparsa di una ragazzina e Lolita di Vladimir Nabokov per l'amore proibito con una minorenne[5].

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Marcus Goldman: giovane scrittore di successo e amico di Harry Quebert. Conduce le proprie indagini sul caso di Nola per dimostrare l'innocenza di Quebert
  • Harry Quebert: scrittore di successo e professore universitario. Per qualche mese ha avuto una relazione con Nola Kellergan prima della sua scomparsa nel '75. È accusato di omicidio.
  • Nola Kellergan: quindicenne misteriosamente scomparsa. Il corpo verrà accidentalmente ritrovato 33 anni dopo, sepolto nella tenuta di Harry Quebert a Goose Cove.
  • capitano Pratt: capitano della polizia di Aurora.
  • Travis Dawn: ufficiale della polizia di Aurora.
  • Jenny Dawn: sposata con Travis Dawn. Gestisce una frequentata tavola calda di Aurora.
  • sergente Perry Gahalowood: capo delle indagini sul delitto di Nola Kellergan in seguito al ritrovamento del corpo nel 2008.
  • Luther Caleb: autista del ricco uomo d'affari Elijah Stern.
  • Deborah Cooper: anziana che vive sola in una casa al limitare del bosco. Dalla finestra vede una ragazza inseguita da un uomo e chiama la polizia.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Secondo alcuni La verità sul caso Harry Quebert è una lettura famelica e veloce[6], ricca di colpi di scena e un romanzo che "una volta iniziato non si riesce a mettere giù"[5].

I diritti di traduzione sono stati venduti in molti paesi e il libro ha ricevuto in Francia diversi riconoscimenti[4].

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

In un'intervista l'autore ha affermato che con questo libro mirava a ottenere sui suoi lettori lo stesso effetto che ha avuto su di lui la serie TV Homeland: "Vedi una puntata, poi un’altra, poi cominci a fare delle stupidaggini tipo vederne quattro di fila di notte così il giorno dopo non riesci a lavorare... La mia ambizione era ottenere lo stesso risultato con un libro"[7].

L'immagine di copertina dell'edizione originale francese è un'opera di Edward Hopper del 1950 dal titolo Portrait of Orleans, esposta al Fine Arts Museums di San Francisco. Joël Dicker ha affermato: "Quel quadro mi sembrava perfetto, evoca la stessa atmosfera del libro. Quell’America del New England che tutti hanno in mente"[7].

La villa di Goose Cove ad Aurora è ispirata alla Petite Plaisance di Marguerite Yourcenar a Northeast Harbor, nel Maine: "Quel posto sembra un set cinematografico" afferma l'autore, "ma è reale e genuino, è lì che Yourcenar ha scritto Memorie di Adriano"[7].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dan Brown-trumping French bestseller due in English next year. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  2. ^ Classifica Libri - Agosto 2013. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  3. ^ http://joeldicker.com/the-truth-about-the-harry-quebert-affair/. URL consultato il luglio 2014.
  4. ^ a b Scheda del Libro La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  5. ^ a b c M. Mancuso, La verità sul caso Joël Dicker in Il Foglio.it. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  6. ^ C. Grignani, "I genitori non possono capire" Joël Dicker, il best seller dei trentenni in La Repubblica Torino.it. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  7. ^ a b c S. Montefiori, Joël Dicker: «Il mio romanzo americano, tra Hopper e Homeland» in I blog - Corriere della sera.it. URL consultato il 21 dicembre 2013.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

  • Joël Dicker, La verità sul caso Harry Quebert, traduzione di V. Vega, collana Letteraria straniera, Bompiani, 2013, p. 784.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura