L.A. Confidential (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« A certi uomini tocca il mondo intero, a certi altri un' ex prostituta e un viaggio in Arizona. Tu sei tra i primi, ma, mio Dio, non ti invidio il sangue che hai sulla coscienza »
(Lynn Bracken)
L.A. Confidential
Titolo originale L.A. Confidential
Autore James Ellroy
1ª ed. originale 1990
Genere Romanzo
Sottogenere Poliziesco
Lingua originale inglese
Serie L.A. Quartet
Preceduto da Il grande nulla
Seguito da White Jazz

L.A. Confidential è un romanzo poliziesco scritto da James Ellroy, pubblicato negli Stati Uniti nel 1990.

L.A. Confidential esce in Italia nel 1991, edito da Arnoldo Mondadori Editore. Nel 1997 diventa una pellicola (L.A. Confidential) diretta da Curtis Hanson che vince due Oscar, miglior sceneggiatura non originale e miglior attrice non protagonista a Kim Basinger. Tra i protagonisti Russell Crowe (nei panni di Bud White), Kim Basinger (l'affascinante Lynn Bracken), Kevin Spacey (Jack Vincennes), Guy Pearce (Ed Exley) e Danny DeVito (il morboso giornalista Sid Hudgens).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è costruita intorno a tre poliziotti, Bud White, Jack Vincennes ed Ed Exley nella Los Angeles (L.A.) dei primi anni cinquanta, la Los Angeles di Hollywood, delle dive del cinema e della polizia più efficiente al mondo. Dopo aver costruito ad arte una tensione feroce fra i tre protagonisti, in occasione del cosiddetto Natale di Sangue (una gigantesca zuffa scoppiata fra poliziotti e criminali proprio la notte del Natale del 1951 e che avrà strascichi pesantissimi per il Dipartimento), Ellroy fa del massacro del Nite Owl (sei persone massacrate in un coffee shop losangelino, apparentemente senza moventi precisi e senza che vi siano prove schiaccianti a carico di chicchessia) il cuore dell'intricatissima trama del romanzo: a poco a poco, emergerà un verminaio fatto di collusioni fra polizia e stampa sensazionalistica, polizia e criminalità organizzata dedita alla produzione di materiale pornografico estremo e al traffico di droga, potere politico e criminalità. E nessuno dei protagonisti potrà non fare i conti con sé stesso e con il proprio passato (specie Ed Exley, figlio dell'influentissimo ex-capo della Polizia Preston Exley, in realtà anche lui tragicamente coinvolto nelle oscure trame della vicenda). Proprio il Nite Owl scombussolerà le vite dei protagonisti per sempre, mettendoli faccia a faccia alla ricerca di una verità scottante e terribile. Romanzo hard-boiled che riprende i moduli della narrativa noir di Dashiell Hammett e Raymond Chandler.

La storia spicca anche per un intreccio tra fiction e realtà: nel romanzo appaiono o vengono citati personaggi realmente esistiti come il magnate Howard Hughes, l'allora capo della polizia di Los Angeles William H. Parker, l'editore Robert Harrison, il musicista Spade Cooley, il mafioso Jack Dragna, il noto gangster Mickey Cohen e il suo braccio destro Johnny Stompanato, il quale ebbe veramente una relazione con l'attrice Lana Turner e fu successivamente ucciso dalla figlia di questa.

Differenze con il film[modifica | modifica wikitesto]

Molte sono le differenze fra il romanzo e il film omonimo, dove la storia viene semplificata notevolmente, arrivando addirittura a cambiare il finale e il colpevole; l'arco temporale di narrazione viene ridotto da sette anni a qualche mese, i caratteri dei personaggi sono modificati (quando non stravolti, come nel caso di Jack Vincennes), e parecchie vicende e personaggi rilevanti sono semplicemente espunti.

I tre protagonisti[modifica | modifica wikitesto]

Ed Exley[modifica | modifica wikitesto]

Ed Exley è in cerca di gloria, ha ben chiaro quali sono i suoi obiettivi al dipartimento di polizia di Los Angeles, vuole arrivare in alto e ci sta riuscendo. Rampante figlio di papà (un ex poliziotto) e fratello di un agente ucciso in servizio sembra cavarsela meglio dietro una scrivania che inseguendo delinquenti con una pistola in mano, ma talvolta le apparenze ingannano.

Bud White[modifica | modifica wikitesto]

Bud White ha vissuto una gioventù difficile: il padre uccise la madre sotto i suoi occhi. Ora odia più di ogni altra cosa chi picchia le donne (e li ripaga con la stessa moneta, anzi con gli interessi), chi fa la spia e in generale tutti quelli che gli mettono i bastoni fra le ruote nel suo lavoro.

Jack Vincennes[modifica | modifica wikitesto]

Jack Vincennes, agente della narcotici, custodisce un vecchio segreto: un passato puntellato da problemi con alcool e droga e un presente accompagnato da mazzette e arresti "da copertina". Per questo motivo recita la parte dello sbirro perfetto, arrestando i personaggi famosi sotto gli occhi dei riflettori, guadagnandosi come soprannome "Big V". La sua specialità è arrestare le star con le "mani nel sacco", possibilmente se nel sacco c'è della droga, e il tutto accompagnato da scatti fotografici dell'amico Sid Hudgens (direttore del giornale scandalistico Hush-Hush, specializzato in scoop del genere, che arriva sempre puntuale con la sua troupe grazie alle soffiate di Big V).

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura