Kim Thayil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kim Thayil
Kim Thayil live nel 2012.
Kim Thayil live nel 2012.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative metal
Grunge
Alternative rock
Heavy metal
Rock psichedelico
Periodo di attività 1984 – in attività
Strumento chitarra

Kim Thayil (Seattle, 4 settembre 1960) è un chitarrista statunitense, membro fondatore, assieme a Chris Cornell e Hiro Yamamoto, della band grunge dei Soundgarden.

È stato giudicato dalla rivista Rolling Stone come 100° miglior chitarrista di tutti i tempi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Seattle il 4 settembre 1960, è cresciuto in paese nei sobborghi di Chicago, Park Forest; i suoi genitori provengono dallo stato indiano del Kerala.

Conobbe Hiro Yamamoto alla Rich East High School; dopo il diploma i due si trasferirono nello Washington, dove Thayil studiò filosofia alla University of Washington. Nel 1984, fondarono i Soundgarden con Chris Cornell, allora loro coinquilino; divennero la prima band grunge a firmare per una major, la A&M Records; pubblicarono album certificati con il disco di platino e vinsero due Grammy. Si sciolsero nel 1997.

Da allora, Kim ha suonato la chitarra per Pigeonhed, con i Presidents of the United States of America, per i PROBOT, progetto heavy metal di Dave Grohl, i No WTO Combo, band punk creata assieme a Jello Biafra e Krist Novoselic, e molti altri progetti. Recentemente ha contribuito con la chitarra alla canzone Blood Swamp, contenuta nell'album Altar, realizzato dalla collaborazione tra gli SunnO))) e i Boris.

Nel 2003, Rolling Stone inserì Thayil al centesimo posto nella classifica dei 100 migliori chitarristi di tutti i tempi;[1] ancora molto sottovalutato per il suo lavoro con i Soundgarden.

Thayil ha vinto due grammy con i Soundgarden, è uno dei tre indiani-americani importante nell'industria musicale rock (assieme a Anand Bhatt e Tony Kanal) e uno dei cinque immigrati indiani più importanti (assieme a Bhatt, Kanal, Ian D'Sa e Dave Baksh).

Recitò in un episodio di uno show comico chiamato Almost Live!, interpretando un esponente del movimento heavy metal di Seattle.

Strumentazione[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre: Guild S-100
Amplificatore: Bass Ampeg mesa boogie w/15" speaker
Effetti: Jim Dunlop Crybaby wah, MXR chorus

Badmotorfinger[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre: Guild S-100, Gibson Les Paul Custom Lite, Gibson Firebird
Amplificatore: Peavey VTM-120, Music Man HD130, Mesa Boogie Dual Rectifier
Effetti: Per dare un sound heavy in studio, molte tracce di chitarra furono stratificate per aggiungere ciò che mancava nei precedenti album.

Superunknown[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre: Guild S-100, Gibson Les Paul, Fender Telecaster
Amplificatore: Mesa Boogie Dual Rectifiers, Mesa Boogie 50-watt Mavericks, un vecchio Fender Super, un Fender Princeton, Fender Twin Reverbs e Vibro-Kings ed una vecchia testata Orange.
Effetti: Intellitronics LA-2 and Summit DI

Down on the Upside[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre: Guild S-100, Fender Telecaster, Fender Jazzmaster
Amplificatore: Mesa Boogie Dual Rectifiers
Effetti: Jim Dunlop Crybaby wah, Colorsound wah, Jim Dunlop Rotovibe, Mu-Tron

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fricke, David; Edmonds, Ben; Eliscu, Jenny; Kemp, Rob; Kot, Greg; Levy, Joe; Moon, Tom; Puterbaugh, Parke; Randall, Mac; Sheffield, Rob (18 September 2003) "100 Greatest Guitarists of All Time" Rolling Stone Issue 931, pp. 46-61. The list was posted to the Internet on 27 August 2003 "I 100 chitarristi più grandi di sempre"

Controllo di autorità VIAF: 225187131