Janusz Olejniczak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Janusz Olejniczak
Janusz Olejniczak, durante un concerto per celebrare il 20º anniversario della caduta del comunismo in Polonia
Janusz Olejniczak, durante un concerto per celebrare il 20º anniversario della caduta del comunismo in Polonia
Nazionalità Polonia Polonia
Genere Musica classica
Periodo di attività 1970 – in attività
Strumento Pianoforte

Janusz Olejniczak (1952) è un pianista e attore polacco. Janusz Olejniczak cominciò sin da giovanissimo lo studio del pianoforte. I suoi insegnanti furono Ryszard Bakst e Zbigniew Drzewiecki. Nel 1970 vinse il sesto premio nell'ottava edizione del Concorso pianistico internazionale Frédéric Chopin e due anni dopo si classificò nel concorso Alfredo Casella di Napoli. Dal 1971 al 1972 si è perfezionato a Parigi con Konstanty Schmaeling e Witold Malcuzynski. Ha suonato in tutto il mondo come solista o collaborando con direttori quali Charles Dutoit, Kazimierz Kord, Grzegorz Nowak, Witold Rowicki e Jerzy Maksymiuk. Il suo vasto repertorio include Beethoven, Schumann, Schubert, Ravel, Fryderyk Chopin e Prokofiev. Ha inciso per la radio e la televisione e per diverse etichette: Polskie Nagrania, Selene, Pony Canyon, Opus 111 e CD Accord. Ha eseguito le musiche di Chopin nel film di Andrzej Żuławski, La Nota Blu, e le sue mani sono apparse nel film di Roman Polański, Il pianista.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 69135282