Jan Hruška

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jan Hruška
050509hruska1m.jpg
Jan Hruška al Giro d'Italia 2005
Dati biografici
Nazionalità Rep. Ceca Rep. Ceca
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2007
Carriera
Squadre di club
1996-1999 ZVVZ
2000 Vitalicio Seguros Vitalicio Seguros
2001-2003 ONCE ONCE
2004-2005 Liberty Seguros Liberty Seguros
2006 3 Molinos Resort
2007 Relax Relax
Nazionale
1999-2005 Rep. Ceca Rep. Ceca
 

Jan Hruška (Uničov, 4 febbraio 1975) è un ex ciclista su strada ceco. Professionista dal 1996 al 2007, oltre a vincere due tappe al Giro d'Italia 2000 fu per due volte campione nazionale a cronometro.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Passato professionista nel 1996 con la squadra ceca ZVVZ, Hruška è stato soprattutto un ottimo cronoman.

Ottenne le sue principali vittorie con la maglia della Vitalicio Seguros-Grupo Generali in due tappe a cronometro del Giro d'Italia 2000: il prologo a Roma (che gli permise di indossare la maglia rosa nella prima tappa), davanti a Paolo Savoldelli e Bradley McGee, e la tappa a cronometro dell'ultima settimana, da Briançon a Sestriere, alla vigilia dell'arrivo a Milano; grazie a questi due successi concluse il Giro al quattordicesimo posto. Nello stesso anno aveva ottenuto anche un secondo posto nella classifica generale della Tirreno-Adriatico.

Negli anni seguenti ottenne pochi risultati di rilievo, tra cui si segnalano il terzo posto nella classifica generale del Giro di Germania 2004 e una tappa e la classifica finale nella Clásica de Alcobendas 2006. Pochi giorni dopo quest'ultima vittoria non poté prendere il via alla Volta Ciclista a Catalunya perché fu trovato con un tasso di ematocrito troppo alto.[1] Nel 2007 il suo nome comparve tra quelli dei ciclisti coinvolti nell'Operación Puerto.[2] Già nel 2000 fu escluso dai Giochi della XXVII Olimpiade per essere stato trovato positivo a una sostanza dopante.[3]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Campionati cechi, Prova a cronometro
3ª tappa Herald Sun Tour
Brno-Velka Vites-Brno
Campionati cechi, Prova a cronometro
Prologo Giro d'Italia (Roma)
20ª tappa Giro d'Italia (Sestriere)
3ª tappa Clásica de Alcobendas (Alcobendas)
5ª tappa Volta ao Algarve (Loulé)
3ª tappa Vuelta a Burgos (Aranda de Duero)
3ª tappa Vuelta a la Rioja (Logronn)
3ª tappa Clásica de Alcobendas (Alcobendas)
Classifica generale Clásica de Alcobendas

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2000: 14º
2001: 47º
2005: 61º
2000: 75º
2002: non partito (9ª tappa)
2003: 123º
2004: 99º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

2000: 70º
2002: 89º
2003: 67º
2004: 143º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

San Sebastián 1997 - Cronometro: 30º
Verona 1999 - In linea: ritirato
Verona 1999 - Cronometro: 31
Lisbona 2001 - In linea: 81º
Lisbona 2001 - Cronometro: 22º
Madrid 2005 - In linea: 40º
Madrid 2005 - Cronometro: 20º

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ PROF - Catalunya: Hruska fermato per ematocrito alto in http://www.ciclonews.it, 15 maggio 2006. URL consultato il 5 agosto 2012.
  2. ^ Operacion Puerto: l'inchiesta che ha sconvolto il ciclismo mondiale in spysport.org. URL consultato il 13 maggio 2011.
  3. ^ (EN) Roll of dishonour in http://www.rediff.com. URL consultato il 5 agosto 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]