Jadid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

I Jadid (جديد "nuovo" in arabo) erano musulmani riformisti che vivevano nell'Impero russo alla fine del XIX secolo. Di norma si chiamavano con il nome turco Taraqqiparvarlar (progressista) o semplicemente Yäs,lär/Yoshlar (Giovane).

Sebbene le loro credenze fossero molteplici, uno dei cardini della loro dottrina era la diffusione del usul ul-jadid o "nuovo metodo" di insegnamento nelle maktab (scuole islamiche del sufismo) dell'Impero, da cui il termine Jadidismo normalmente usato per descrivere il loro programma. Alcune delle innovazioni avviate nelle classi (introduzione di banchi, cattedre, lavagne e mappe) avevano una finalità meramente formali; altri (uso di libri di testo stampati al Cairo, Kazan' o Istanbul), sostanziali.

Queste idee nacquero tra i Tartari del Volga e della Crimea, poi rese popolari da pensatori come Musa Bigiev. In un secondo momento si diffusero anche nell'Asia centrale (soprattutto Bukhara e Kokand). Molto importante fu la figura del tartaro della Crimea I.smail Gasp?ral? (Gasprinskiy) il cui quotidiano Tercüman (Interprete) fu, insieme al giornale satirico azero Mollah Nasreddin, il principale organo di diffusione Jadid.

I Jadid erano trattati con sospetto dal governo russo che temeva i loro rapporti con movimenti riformisti musulmani dell'Impero ottomano e dell'India britannica, temendo che avessero mire di Panturchismo e Panislamismo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Paul Bergne "The Kokand Autonomy 1917-18: political background, aims and reasons for failure", in Tom Everett-Heath Central Asia: Aspects of Transition (London) 2003
  • Hélène Carrére d’Encausse Réforme et Révolution chez les Musulmans de l’Empire Russe (Paris) 1981, translated as Islam and the Russian Empire (London) 1988
  • Adeeb Khalid The Politics of Muslim Cultural Reform (Berkeley) 1997
  • Adeeb Khalid “Tashkent 1917: Muslim Politics in Revolutionary Turkestan” Slavic Review Vol.55 №. 2 (1996)
  • S.A. Dudoignon & F. Georgeon (Eds.) “Le Réformisme Musulman en Asie Centrale. Du ‘premier renouveau’ à la Soviétisation 1788-1937” Cahiers du Monde Russe Vol. XXXVII (1-2) Jan-Jun 1996
  • Gero Fedtke “Jadids, Young Bukharans, Communists and the Bukharan Revolution: from an ideological debate in the early Soviet Union” in Von Kügelgen et al (Eds): Muslim Culture in Russia and Central Asia Vol. II - Inter-regional & inter-ethnic relations (Berlin) 1998 pp483-512
  • И.И. Минтс (Ред.) Победа Советской Власти в Средней Азии и Казахстане (Ташкент) 1967

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]