Isotta Fraschini Tipo 8

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Isotta Fraschini Tipo 8 (disambigua).
Isotta Fraschini Tipo 8
Isotta Fraschini Tipo 8 Sala Phaeton.jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Isotta Fraschini
Tipo principale Torpedo
Altre versioni Phaeton
Produzione dal 1919 al 1924
Sostituita da Isotta Fraschini Tipo 8A
Esemplari prodotti 1.380[1]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 5000 mm
Larghezza 1650 mm
Passo 3700 mm

La Tipo 8 è stata un'autovettura di lusso prodotta dalla Isotta Fraschini dal 1919 al 1924.

È stata la prima automobile di serie al mondo a montare un motore in linea ad otto cilindri[2]. Con il tempo la Tipo 8 divenne la massima espressione di eleganza in fatto di automobili. Costava circa 150.000 lire e trovò mercato principalmente negli Stati Uniti. Con questa vettura la Isotta Fraschini diventò famosa come azienda costruttrice di auto di lusso[1].

La Tipo 8 aveva installato un propulsore ad otto cilindri in linea con albero motore a nove supporti di banco e valvole in testa comandate ad aste e bilancieri; la cilindrata era di 5.901 cm³ con alesaggio di 85 mm e corsa di 130 mm e nei primi esemplari la potenza erogata era tra i 75 e gli 80 CV a circa 2200 giri al minuto per una velocità stimata di 125 km/h. La regolazione della messa a punto del motore avveniva attraverso tre leve al volante, una per l'anticipo, una per la proporzione della miscela aria-benzina e una per la posizione dell'acceleratore. In seguito venne incrementata fino a 90 CV e la velocità massima raggiunse circa 140 km/h[1]. Il motore era anteriore, mentre la trazione era posteriore.

All’inizio la trasmissione era costituita da un cambio manuale a tre velocità più retromarcia con frizione a dischi multipli. In seguito fu offerto un cambio manuale a quattro rapporti[3].

La vettura era dotata di freni sulle quattro ruote con comando meccanico sia a pedale che a leva.

Le sospensioni erano ad assale rigido a balestre semiellittiche e con ammortizzatori idraulici Houdaille al posteriore.

La Tipo 8 era offerta dal costruttore con il telaio nudo e con il motore; poi i carrozzieri di fiducia degli acquirenti completavano la vettura.

Le maggiori concorrenti della Tipo 8 erano le vetture prodotte dalla Rolls-Royce. Dal modello ebbero origine altre due automobili Isotta Fraschini, la 8A e la 8B.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Classic Cars: Isotta Fraschini su “independent.co.uk“. URL consultato il 25-06-2011.
  2. ^ (EN) 1929 Isotta Fraschini 8A su “supercars.net“. URL consultato il 25-06-2011.
  3. ^ (EN) Isotta-Fraschini su “carsfromitaly.net “. URL consultato il 25-06-2011.
automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili