Lusso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il lusso è l'abitudine a consumi di elevata gamma qualitativa e di costo. È uno stile di vita e di comportamento che privilegia l'acquisto e/o il consumo di prodotti e oggetti, spesso superflui, destinati ad esempio ad ornare il proprio corpo o la propria abitazione.

Il lusso nella storia[modifica | modifica wikitesto]

Spesso nell'antichità, ma anche in tempi più recenti, si è cercato di limitare e regolamentare il lusso eccessivo con leggi (dette leggi suntuarie) e tassazioni.

Le più note sono le leggi:

Motivazioni e pulsioni[modifica | modifica wikitesto]

Automobile Ferrari Testarossa

La possibilità di accedere al lusso da parte di pochi costituisce la maggiore attrattiva per l'accesso a tali consumi, a tale stile di vita: oggetti e stili di vita che diventano così uno status symbol della posizione sociale (elevata) raggiunta.

Principali manifestazioni del fenomeno[modifica | modifica wikitesto]

Negli aspetti pratici il lusso viene manifestato con lo sfoggio di:

  • oro e gioielli,
  • abiti costosi per stoffe e fattura,
  • vini e cibi rari,
  • automobili e altri mezzi di trasporto veloci e costosi,
  • yacht o imbarcazioni di grande prestigio,
  • abitazioni lussuose in luoghi privilegiati,
  • arredi,
  • quadri e opere d'arte,
  • frequentazione di ambienti o località esclusive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


sociologia Portale Sociologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sociologia