Induismo in Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Religione in Italia
Religious syms gold.svg
stima Caritas/Migrantes – Dossier 2008
(immigrati e cittadini italiani)
BahaismSymbolWhite.PNG Bahai n.d. (stimati 3.000)
BuddhismSymbolWhite.PNG Buddhisti 103.000 (0,17%)
ChristianitySymbolWhite.PNG Cristiani 53,5 milioni (91,6%)
Cattolici 51 milioni (85,67%)
Ortodossi 1.293.700 (2,17%)
Protestanti 700.000 (1,17%)
Altri cristiani 500.000 (0,83%)
JudaismSymbolWhite.PNG Ebrei 36.000 (0,06%)
HinduismSymbolWhite.PNG Induisti 108.950 (0.18%)
IslamSymbolWhite.PNG Musulmani 1.200.000 (2,01%)
SikhismSymbolWhite.PNG Sikh stimati 25.000 (0,04%)
Altre religioni 450.000 (0,75%)
Non religiosi 4 milioni (6,72%)
Statistiche riferite al 2008

L'induismo in Italia si è diffuso tra XX e XXI secolo, a seguito soprattutto di immigrazione dal subcontinente indiano.

Gli induisti in Italia sono circa 115.000 (108.950 secondo il Dossier 2008 Caritas/Migrantes), riuniti nell'Unione induista italiana, ufficialmente riconosciuta dallo Stato. L'Unione ha firmato un'intesa con lo stato italiano, conclusa il 4 aprile 2007, ed ora in attesa di perfezionamento legislativo.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]