Hans Christian Gram

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hans Joachim Christian Gram (Copenaghen, 13 settembre 185314 novembre 1938) fu un medico, patologo e farmacologo danese.

Il suo nome è legato all'importante scoperta della colorazione di Gram da lui effettuata nel 1884 a Berlino: mentre esaminava del tessuto polmonare di pazienti deceduti per polmonite notò che le cellule batteriche si coloravano più intensamente con cristal violetto e soluzione di Lugol. Esperimenti successivi evidenziarono che batteri quali gli Pneumococchi conservavano il colore anche se si effettuava un lavaggio con etanolo, altri invece come i Corynebatteri non lo trattenevano. Tale colorazione è tutt'oggi essenziale nella classificazione dei batteri.

Gram studiò botanica all'Università di Copenaghen e fu assistente di Japetus Steenstrup. Il suo interesse verso le piante lo condusse ad intraprendere lo studio della farmacologia e all'uso del microscopio.

Intraprese gli studi medici nel 1878 e si laureò nel 1883. tra il 1878 e il 1885 viaggiò in diverse università europee. Nel 1891, Gram divenne lettore in farmacologia, ed in seguito, lo stesso anno, fu nominato professore all'Università di Copenaghen. Nel 1900 diede le dimissioni dalla cattedra di farmacologia per assumere quella di Medicina Interna. Insegnò fino al 1923, quando si ritirò in pensione.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 32776800