Graziano Origa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Graziano Origa, 1980

Graziano Origa (Dolianova, 22 novembre 1952[1]) è un artista, giornalista, illustratore e autore di fumetti italiano.

Opera in campo editoriale come autore e creativo indipendente dal 1972 ed è giornalista dal 1976.

Art director, saggista, fotografo, artista punk e poeta dell'immaginario grafico.

Noto per i suoi libri sui comics[2] e per i suoi ritratti pittorici di personaggi famosi.[3]

Esordisce al principio degli anni Settanta sul quotidiano L'Unione Sarda e su riviste di settore quali Esquire & Derby, Prima Comunicazione, if, ABC.

Nel 1973 stampa la rivista underground Contro e nello stesso anno fonda lo StudiOriga con un gruppo di aspiranti fumettisti (fra cui Corrado Roi, Fabio Civitelli, Enea Riboldi che diventeranno disegnatori di Dylan Dog, Tex Willer, Dampyr della Bonelli Editore).

In quegli anni pubblica con Edizioni Ottaviano L'encicloprdia del fumetto

Dal marzo 1978 dirige Gong,[4] periodico di musica rock e cultura giovanile.

L'anno dopo, crea il movimento denominato PUNK ART, una filosofia di vita che si esplica con happening trasgressivi e quadri 'foto-grafici' di personaggi italiani della moda, della politica e della cultura, da Moro a Pier Paolo Pasolini fino a Sid Vicious e Giorgio Armani. Origa diventa quindi protagonista del mensile di moda decadente Punk Artist. Nel 1980 gira il film Punk Artist The Movie[5] e pubblica il volume Diary of a Punk Artist,[6] manifesto di Comportamentistica & Gossip.

Dal 1983 - col suo partner fotografo Joe Zattere - vive a New York, Miami e Key West. In Manhattan il suo lavoro consiste in illustrazioni e ritratti per l'unico quotidiano statunitense in lingua italiana America oggi, il mensile Executive, il settimanale hard-trash Screw Magazine, The Advocate e le riviste patinate Torso, Blueboy, e la più nota testata sui fumetti americani The Comics Journal, nella Grande Mela ha fortuna di conoscere e di collaborare con Andy Warhol e Keith Haring.

Tornato in Italia, crea varie riviste fra cui il mensile Focus (arte e fotografia, 1985) e Fumetti d'Italia (1992), news magazine del settore per il quale crea anche Videomax,[7] avventure seriali di un hacker supereroistico.

In oltre 35 anni di attività realizza una decina di guide tra cui Enciclopedia del Fumetto (due volumi, Ottaviano, 1977), I mondi di Dylan Dog (1992), Incredibili Comics! (2003) e il libro di ritratti di personalità celebri Faces (2009) pubblicato dalla Rossi Project di New York.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fondazione Franco Fossati - Autori - Graziano Origa
  2. ^ Graziano Origa Foundation
  3. ^ Graziano Origa Ritratti
  4. ^ Gong: 1978
  5. ^ Graziano Origa Punk Artist - The Movie
  6. ^ GRAZIANO ORIGA PUNK ARTIST - The Magazine Book
  7. ^ Videomax

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • [1] (Origa su Nòva100/Sole 24Ore)
  • [2] (Origa su YouTube)
  • [3] (Origa su Blomming)
  • [4] (Origa su Fashion Chic Face)

Controllo di autorità VIAF: 49229752