Gran Premio motociclistico di Germania 1956

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Germania Ovest GP di Germania 1956
58º GP della storia del Motomondiale
4ª prova su 6 del 1956
Solitude1935-1965layout.png
Data 22 luglio 1956
Nome ufficiale 20º GP di Germania
Circuito Solitude
Percorso 11,417 km
Circuito permanente
Risultati
Classe 500
56º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 205,506 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Bill Lomas
Moto Guzzi in 4'27.9
Podio
1. Irlanda Reg Armstrong
Gilera
2. Italia Umberto Masetti
MV Agusta
3. Francia Pierre Monneret
Gilera
Classe 350
53º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 148,421 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Bill Lomas
Moto Guzzi
Podio
1. Regno Unito Bill Lomas
Moto Guzzi
2. Germania Ovest August Hobl
DKW
3. Regno Unito Dickie Dale
Moto Guzzi
Classe 250
42º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 148,421 km
Pole position Giro più veloce
Italia Carlo Ubbiali
MV Agusta in 4:45.2
Podio
1. Italia Carlo Ubbiali
MV Agusta
2. Svizzera Luigi Taveri
MV Agusta
3. Italia Remo Venturi
MV Agusta
Classe 125
38º GP nella storia della classe
Pole position Giro più veloce
Italia Romolo Ferri
Gilera
Podio
1. Italia Romolo Ferri
Gilera
2. Italia Carlo Ubbiali
MV Agusta
3. Italia Tarquinio Provini
FB Mondial
Classe sidecar
37º GP nella storia della classe
Distanza 9 giri, totale 102,75 km
Pole position Giro più veloce
Germania Ovest Wilhelm Noll
BMW in 4:54.3
Podio
1. Germania Ovest Wilhelm Noll
BMW
2. Germania Ovest Fritz Hillebrand
BMW
3. Germania Ovest Helmut Fath
BMW

Il Gran Premio motociclistico di Germania fu il quarto appuntamento del motomondiale 1956.

Si svolse il 22 luglio 1956 sul circuito di Solitude nelle vicinanze di Stoccarda, spostandosi così dal classico Nürburgring; la stampa del tempo riportò che fu vista da circa 250.000 spettatori[1]. Erano in programma tutte le classi.

Le vittorie andarono a Reg Armstrong su Gilera in 500, a Bill Lomas su Moto Guzzi in 350, a Carlo Ubbiali su MV Agusta in 250 e a Romolo Ferri su Gilera in 125.

Nei sidecar, vittoria di Wilhelm Noll e Fritz Cron su BMW.

Con i risultati maturati, per quanto mancassero ancora due gare al termine della stagione, Carlo Ubbiali ebbe la conferma matematica del titolo piloti sia della 125 che della 250. John Surtees incappò in una grave caduta durante la gara delle 350 e dovette rinunciare alle gare per tutto il resto della stagione; nessuno riuscirà però a raggiungerlo in classifica e le tre vittorie ottenute fino ad allora gli faranno ottenere il titolo della classe 500.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Furono 33 i piloti presenti al via (Ken Kavanagh e John Surtees, infortunatisi nella gara della classe 350 non poterono prendervi parte, e di questi 18 vennero classificati al termine della gara[2].

Fu questa anche l'ultima presenza nelle classifiche iridate per Eddie Grant che perirà pochi giorni dopo.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Irlanda Reg Armstrong Gilera 1h 23:16.4 8
2 Italia Umberto Masetti MV Agusta + 14.0 6
3 Regno Unito Dickie Dale Gilera + 31.8 4
4 Germania Gerold Klinger BMW + 1:57.6 3
5 Sudafrica Eddie Grant Gilera + 2:04.4 2
6 Australia Keith Bryen Norton + 2:06.2 1
7 Germania Ovest Alois Huber BMW + 3:11.9
8 Germania Ernst Hiller BMW + 3:13.2
9 Irlanda Jackie Joseph Wood Norton + 1 giro
10 Francia Jacques Collot Norton + 1 giro
11 Germania Ernst Riedelbauch BMW + 1 giro
12 Germania Hans-Günther Jäger Norton + 1 giro
13 Germania Peter Knees BMW + 1 giro
14 Germania Hans-Joachim Scheel Norton + 1 giro
15 Svezia Ulf Gate Norton + 1 giro
16 Germania Berthold Sieler Norton + 2 giri
17 Nuova Zelanda Frederick Cook Matchless + 2 giri
18 Germania Karl-Heinz Scheifel Norton + 2 giri

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo ritiro
Nuova Zelanda Bob Coleman Norton
Germania Ovest Karl-Heinz Ewig Norton
Australia Richard Thompson Matchless
Germania Bruno Böhrer Horex
Regno Unito Geoff Duke Gilera
Regno Unito Bill Lomas Moto Guzzi
Regno Unito John Storr Norton
Australia Keith Campbell Norton
Australia Barry Hodgkinson Norton
Germania Walter Zeller BMW
Svezia Sven Andersson Norton
Nuova Zelanda Paul Fahey Matchless
Australia Eric Hinton Norton
Irlanda Robert Matthews Norton
Germania Günther Borgesdiek Norton

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

Fu questa la prima gara svoltasi nella giornata; curiosamente le prime due posizioni furono occupate dagli stessi piloti che già le avevano occupate l'anno precedente.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Regno Unito Bill Lomas Moto Guzzi 1h 0:52.5 8
2 Germania Ovest August Hobl DKW 6
3 Regno Unito Dickie Dale Moto Guzzi 4
4 Regno Unito Cecil Sandford DKW 3
5 Germania Hans Bartl DKW 2
6 Irlanda del Nord Bob Matthews Norton 1

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Per Carlo Ubbiali fu la quarta vittoria consecutiva in stagione nelle quarto di litro.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Carlo Ubbiali MV Agusta 1h 02:58.5 8
2 Svizzera Luigi Taveri MV Agusta 6
3 Italia Remo Venturi MV Agusta 4
4 Germania Hans Baltisberger NSU 3
5 Australia Bob Brown NSU 2
6 Germania Ovest Roland Heck NSU 1

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

La corsa delle 125 si era svolta sabato 21 luglio a differenza di tutte le altre. Per Romolo Ferri fu la prima vittoria nel motomondiale, stessa cosa per la Gilera in questa specifica classe.

Contemporaneamente Ernst Degner portò per la prima volta nelle prime dieci posizioni la casa motociclistica tedesco orientale MZ.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Romolo Ferri Gilera 8
2 Italia Carlo Ubbiali MV Agusta 6
3 Italia Tarquinio Provini FB Mondial 4
4 Italia Fortunato Libanori MV Agusta 3
5 Germania August Hobl DKW 2
6 Regno Unito Cecil Sandford FB Mondial 1

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1 Germania Ovest Wilhelm Noll Germania Ovest Fritz Cron BMW 45:54.9 8
2 Germania Ovest Fritz Hillebrand Germania Ovest Manfred Grunwald BMW 6
3 Germania Ovest Helmut Fath Germania Ovest Emil Ohr BMW 4
4 Germania Ovest Walter Schneider Germania Ovest Hans Strauß BMW 3
5 Regno Unito Cyril Smith Regno Unito Stanley Dibben Norton 2
6 Germania Ovest Loni Neußner Germania Ovest Dieter Hess BMW 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corriere dello Sport del 23 luglio 1956
  2. ^ Risultati della 500 su autosport.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1956
Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of Germany.svg Ulster banner.svg Flag of Italy.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1955
Gran Premio motociclistico di Germania
Altre edizioni
Edizione successiva:
1957