Gianni Farinetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gianni Farinetti

Gianni Farinetti (Bra, 24 novembre 1953) è uno scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Copywriter, sceneggiatore e regista (ha realizzato alcuni documentari e cortometraggi), Gianni Farinetti ha esordito in narrativa nel 1996 con il romanzo Un delitto fatto in casa, con cui ha vinto il Premio Grinzane Cavour, Il Premiere Roman di Chambery e il Premio Città di Penne. Nel 1998 ha vinto il Premio Selezione Bancarella con L'isola che brucia.
I suoi romanzi sono tradotti nei maggiori paesi europei. Vive a Torino. Gianni Farinetti è cugino di terzo grado di Oscar Farinetti.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Un delitto fatto in casa, Marsilio, 1996, 2004, Premio Grinzane Cavour Autore Esordiente 1997
  • L'isola che brucia, Marsilio, 1997, 2000, Premio Selezione Bancarella 1998
  • Lampi nella nebbia, Marsilio, 2000
  • L'ombra del vulcano, Cartacanta, 2000 (racconto illustrato)
  • In piena notte, Mondadori, 2002, 2006
  • Prima di morire, Mondadori, 2004, 2008
  • Lettere d'amore a Costanza'' - testi per l'Opera Il Flauto Magico di W.A.Mozart" Torino, 2005
  • Partita doppia (con Errico Buonanno), Aliberti editore, 2005
  • Il segreto tra di noi, Mondadori, 2008, Premio Via Po 2009
  • "Regina di cuori", Marsilio, 2011
  • "La verità del serpente", Marsilio, 2011
  • "Rebus di mezza estate", Marsilio 2013

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]