Oscar Farinetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Natale Farinetti, conosciuto come Oscar (Alba, 24 settembre 1954), è un imprenditore e dirigente d'azienda italiano, figlio del partigiano, imprenditore e politico Paolo Farinetti, fondatore della catena Eataly ed ex proprietario della catena di grande distribuzione UniEuro.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Natale Farinetti, nato a Alba nel 1954, dal partigiano, imprenditore e vicesindaco socialista di Alba Paolo[1].

Dopo aver frequentato il liceo classico "Govone" di Alba si iscrive alla facoltà di economia e commercio dell'Università di Torino nel 1972, ma abbandona l'università nel 1976[2].

Contribuisce in prima persona a sviluppare il supermercato Unieuro fondato dal padre nel 1967 fino a farlo diventare una catena di grande distribuzione, specializzata in elettronica, di rilevanza nazionale[3]. Nel 1978 ne diviene membro del consiglio d'amministrazione, poi amministratore delegato e infine presidente, fino al 2003[2]. Decide poi di vendere Unieuro alla public company di vendita al dettaglio di elettronica di consumo Dixons Retail con sede a Hemel Hempstead (Regno Unito)[4]. Con il ricavato fonderà nel 2004 una nuova catena di distribuzione alimentare di eccellenza, Eataly[2].

A giugno 2012 Eataly ha 9 filiali in Italia, 9 in Giappone e una a New York.

Nel periodo 2002-2004 Natale Farinetti collabora anche a diverse ricerche didattiche di mercato dell'Università Bocconi di Milano e dell'Università degli Studi di Parma[2].

Nel 2003 acquista e segue la ristrutturazione del Premiato Pastificio Afeltra di Gragnano (NA) del quale poi diventa amministratore delegato[2].

Nel 2011 Farinetti promuove il viaggio in barca a vela da Genova a New York "7 mosse per l'Italia", al quale partecipa insieme a Giovanni Soldini, dal 25 aprile al 2 giugno dello stesso anno. Dal viaggio verrà tratto un libro omonimo[5].

Nel 2012 è stato insignito del Premio Scanno per l'alimentazione per aver dimostrato di saper coniugare attività imprenditoriale ed attenzione verso l'ambiente ed il sociale.

Nel 2013 gli è stato attribuito il Premio America della Fondazione Italia USA.

Nel 2014 gli è stata conferita la laurea honoris causa in Economia presso l'Università di Urbino "Carlo Bo".

Natale Farinetti vive a Novello in provincia di Cuneo; i due figli maggiori lavorano nella sua società[2].

Natale Farinetti è cugino di terzo grado di Gianni Farinetti.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Premi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ ANPI - Paolo Farinetti. URL consultato il 16-06-2012.
  2. ^ a b c d e f Economix: Oscar Farinetti. URL consultato il 16-06-2012.
  3. ^ Oscar Farinetti racconta Oscar Farinetti. URL consultato il 16-06-2012.
  4. ^ Oscar Farinetti: Eataly, un supermercato da 37 milioni di euro
  5. ^ 7 Mosse x l'Italia
  6. ^ Il Premio Artusi 2011 a Oscar Farinetti

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Il mercante di utopie. La storia di Oscar Farinetti, l’inventore di Eataly a cura di Anna Sartorio, Sperling & Kupfer, 2008
  • Coccodè. Il marketing pensiero di Oscar Farinetti, Giunti Editore, 2008
  • 7 mosse per l'Italia, Giunti, 2011
  • Storie di coraggio. 12 incontri con i grandi italiani del vino, Mondadori, 2013

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie