Gianfranco Gazzana-Priaroggia (S 502)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gianfranco Gazzana-Priaroggia
S 502
ex USS Volador della US Navy
502-gazzana.jpg
Descrizione generale
US Naval Jack.svg Naval Jack of Italy.svg
Tipo sommergibile
Classe Gazzana-Priaroggia
Proprietà US Navy, dal 18 agosto 1972 Marina Militare Italiana
Identificazione S 502
Cantiere Portsmouth Naval Shipyard Kittery Maine USA
Impostata 15 giugno 1945
Varata 21 maggio 1948
Completata 1º ottobre 1948
Radiata 31 maggio 1981
Caratteristiche generali
Dislocamento in superficie 1570 t
in immersione 2428
Lunghezza 93,6 m
Larghezza 8,2 m
Profondità operativa 122 m
Propulsione 4 motori diesel General Motors da 1350 CV
2 motori elettrici da 1020 KW
2 gruppi di batterie ricaricabili a 126 celle
Velocità in superficie 20 nodi
in immersione 9 nodi
Autonomia 12000 miglia a 10 nodi
in immersione: 100 miglia a 3 nodi
Equipaggio 7 Ufficiali, 69 marinai
Armamento
Armamento artiglieria alla costruzione: siluri:6 tubi da 533mm a prua e 4 a poppa

[senza fonte]

voci di sommergibili presenti su Wikipedia

Il Gianfranco Gazzana-Priaroggia (S 502)[1] fu un sommergibile della Marina Militare Italiana di costruzione americana che aveva prestato servizio nella marina americana come USS Volador SS 490, appartenente alla classe Tench, una delle più avanzate della seconda guerra mondiale.

Servizio nella US Navy[modifica | modifica wikitesto]

Impostato al Portsmouth Naval Shipyard di Kittery nel Maine, il 15 giugno 1945, la sua costruzione venne interrotta nel gennaio 1946 per poi essere ripresa nell'agosto 1947. Delle centoquarantasei unità previste della classe ne vennero costruite solo trentacinque a causa della fine del conflitto. La costruzione venne ripresa aggiornata a dei nuovi standard chiamati GUPPY e basati sulle invenzioni tedesche della parte finale del conflitto. Varato il 21 maggio 1948 e completata la costruzione il 1º ottobre dello stesso anno concluse le prove il 20 gennaio 1949.

Il battello ebbe una vita operativa molto intensa prendendo anche parte alla guerra del Vietnam e venne aggiornato a nuovi standard GUPPY.

Servizio nella Marina militare[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 agosto 1972, insieme al gemello USS Pickerel SS 524, ribattezzato a sua volta Primo Longobardo, venne trasferito all'Italia, prendendo il nome da Gianfranco Gazzana Priaroggia, comandante del Leonardo da Vinci e medaglia d'oro al valor militare della seconda guerra mondiale. L'unità è stata radiata il 31 maggio 1981.

Attualmente a portare questo nome è un battello della Classe Sauro contraddistinto dalla matricola S525.[1]

Il sommergibile USS Volador nel 1960 in navigazione al largo di Guam


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Marina Militare - Il dopoguerra italiano.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Il sommergibile USS Volador (SS 490) sul sito www.navsource.org

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina