Gezira (Sudan)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gezira
stato (wilāya)
Localizzazione
Stato Sudan Sudan
Amministrazione
Capoluogo Wad Madani
Territorio
Coordinate
del capoluogo
14°24′N 33°31′E / 14.4°N 33.516667°E14.4; 33.516667 (Gezira)Coordinate: 14°24′N 33°31′E / 14.4°N 33.516667°E14.4; 33.516667 (Gezira)
Superficie 27 549 km²
Abitanti 3 575 280 (2008)
Densità 129,78 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+3
ISO 3166-2 SD-GZ
Cartografia

Gezira – Localizzazione

La Gezira[1] (detto anche el-Gezira[2] o el-Geziret[2] propriamente, "l'isola" e cioè al-Jazira in in arabo: ولاية الجزيرة, Wilāyat al-Jazīra) è uno degli Stati del Sudan.

Gerografia[modifica | modifica sorgente]

Lo Stato è situato tra la confluenza del Nilo Azzurro con il Nilo Bianco (da cui il nome Gezira che in arabo significa "l'isola") nella regione centro-orientale del paese e ha una popolazione di circa 3.6 milioni di abitanti[3]. Ha per capitale la città di Wad Medani. È una zona densamente popolata adatta all'agricoltura.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La zona appartiene alla Nubia meridionale ma poco si sa della sua storia nell'antichità e pochi scavi archeologici sono stati condotti in questa zona.

Fece parte del Regno di Alodia per diversi secoli ma con la caduta di esso, all'inizio del XVI secolo divenne il centro del Regno di Sennar dei Funj.

Economia[modifica | modifica sorgente]

La regione ha piantagioni di cotone fin dal 1925, iniziate con l'avviamento del progetto Gezira Scheme. In quel periodo fu anche costruita la Diga di Sennar insieme a diversi canali di irrigazione. Gezira divenne così la più grande zona agricola del Sudan con i suoi 2.5 milioni di acri, vale a dire 10.000 km quadrati di terreno coltivabile. Il progetto iniziale fu d'iniziativa privata ma fu poi nazionalizzato nel 1950.

La produzione di cotone aumentò nel 1970, ma a causa della mancanza d'acqua e del forte incremento della popolazione, le piantagioni di cotone furono abbandonate a vantaggio di coltivazioni di frumento.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cfr. sulla Treccani: [1], [2]
  2. ^ a b Cfr. Gezira sull'Enciclopedia Sapere
  3. ^ Central Bureau of Statistics/Southern Sudan Centre for Census Statistics and Evaluation. URL consultato il 26 luglio 2013.
Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa