Generazione Ecologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Génération écologie
Leader Jean-Noël Debroise
Stato Francia Francia
Fondazione 1990
Sede 25 avenue Jean Jaurés, Parigi
Ideologia Ecologismo, Conservarorismo verde
Sito web GE

Generazione Ecologia (in francese: Génération Écologie) è un partito politico attivo in Francia dal 1990.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La fondazione[modifica | modifica sorgente]

Fondato da Brice Lalonde su iniziativa di François Mitterrand, alle elezioni legislative del 1993 giunge ad un accordo con i Verdi, ma raggiunge solo il 7% (mentre era in realtà accreditato al 16%).

Noël Mamère, vicepresidente del movimento dal 1992 al 1994, fu poi esclusa dal partito e fondò Convergenza Ecologia-Solidarietà, confluendo infine nei Verdi. Al contrario di molti partiti che tradizionalmente si stanziano nel centro-sinistra, Generazione Ecologia si presenta come un partito ambientalista di centro-destra, sostenendo posizioni conservatrici.

Generazione Ecologia ha cooperato dal 2004 con parecchi altri movimenti che condividono le sue priorità e ha collaborato con varie organizzazioni, soprattutto il Partito Federalista.

L'Alleanza Ecologista Indipendente[modifica | modifica sorgente]

Nel 2002 France Gamerre sostituisce Brice Lalonde alla guida del partito e intraprende una politica di alleanze con il Movimento Ecologista Indipendente e La Francia in azione che dà vita all'Alleanza Ecologista Indipendente. Alle elezioni europee del 2009, l'alleanza raccoglie il 3,6% dei voti e non ottiene alcun seggio.

Il Polo Radicale ed Ecologista[modifica | modifica sorgente]

Nel novembre 2010 il partito abbandona l'Alleanza e l'anno successivo, durante il 9º Congresso Nazionale elegge presidente Yves Piétrasanta. In seguito, nel corso di un incontro con Jean-Michel Baylet, presidente del Partito Radicale di Sinistra e candidato alle primarie del Partito socialista, Yves Piétrasanta annuncia la creazione di un Polo Radicale ed Ecologista basato su "valori sociali, umanisti, repubblicani, ecologisti ed europei"[1].

Alle elezioni presidenziali del 2012 il Polo Radicale ed Ecologista sostiene la candidatura di François Hollande che ottiene al primo turno il primo posto grazie al 28,6% dei consensi contro il 27,1% del presidente uscente Nicolas Sarkozy.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Baptême du Pôle Radical et Ecologique, Dal sito di Génération écologie, consultato il 21 dicembre 2011