Gekijōban dōbutsu no mori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gekijōban dōbutsu no mori
AnimalCrossingFilm.png
Una scena del film d'animazione
Titolo originale Gekijōban dōbutsu no mori
Lingua originale Giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 2005
Durata
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, avventura
Regia Jōjin Shimura
Sceneggiatura Aya Matsui
Produttore Bunsho Kajiya
Casa di produzione Nintendo, OLM-Animation Studio, Shogakukan, Toho Company
Musiche Kazumi Totaka
Doppiatori originali

Gekijōban dōbutsu no mori (劇場版 どうぶつの森?) è un film d'animazione del 2006, diretto da Jōjin Shimura (noto per il manga Master Keaton) e basato sul videogioco per Nintendo DS Animal Crossing: Wild World, facente parte della serie Animal Crossing.

Il film è stato commercializzato esclusivamente in Giappone, ove dal 16 dicembre 2006 è stato proiettato nelle sale cinematografiche e dal 15 luglio 2007 pubblicato in DVD.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La protagonista del film è una ragazzina umana, Ai, trasferitasi nel "Villaggio degli Animali". Qui farà la conoscenza di numerose personalità già incontrate nel videogioco Wild World, tra cui Grinfia e Marianna, che diverranno le sue migliori amiche.

Gli eventi del film rappresentano un arco temporale di quasi un anno, e terminano con le festività natalizie e con un evento misterioso e inaspettato.

Accoglienza e distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato prodotto originariamente per l'esclusiva pubblicazione in Giappone, dove è stato immesso nel circuito cinematografico il 16 dicembre 2006.

Il risultato stimato al botteghino è stato di 18 miliardi di Yen (approssimativamente 19.268.000$).

Stando alle dichiarazioni della Nintendo, almeno per molto tempo il film non sarà disponibile al di fuori del Giappone.[1]

Voci recenti, tuttavia, indicherebbero il 2014 come anno di una probabile distribuzione in Italia.[senza fonte]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nintendo films news, Nintendo. URL consultato l'11-10-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]