Geir Hilmar Haarde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Geir Hilmar Haarde
Geir Haarde 2006-Oct-11.JPG

Primo Ministro dell'Islanda
Durata mandato 15 giugno 2006 –
1 febbraio 2009
Presidente Ólafur Ragnar Grímsson
Predecessore Halldór Ásgrímsson
Successore Jóhanna Sigurðardóttir

Dati generali
Partito politico Partito Indipendentista
Alma mater Brandeis University
Università Johns Hopkins
Università del Minnesota

Geir Hilmar Haarde (ˈceɪ:r̯ ˈhɪlmar̯ ˈhɔrtɛ) (Reykjavík, 8 aprile 1951) è un politico islandese. Dal 15 giugno 2006 al 1 febbraio 2009 è stato Primo Ministro dell'Islanda, carica che ha assunto a seguito delle dimissioni del suo predecessore, Halldór Ásgrímsson, rassegnate il precedente 5 giugno[1]. È anche l'attuale presidente del Sjálfstæðisflokkurinn, o Partito per l'Indipendenza. Si è dimesso dall'incarico alla fine di gennaio 2009, ed è stato succeduto il 1 febbraio da Jóhanna Sigurðardóttir.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Haarde si è laureato in Economia presso la Brandeis University, negli Stati Uniti, e ha successivamente conseguito due master (in relazioni internazionali presso l'Università John Hopkins, e in economia presso l'Università del Minnesota).

Prima dell'ingresso nell'Althing, il parlamento islandese, Geir ha lavorato per il ministero delle finanze e per la Banca Centrale Islandese[2] Entrato in Parlamento nel 1987, Geir ha ricoperto l'incarico di ministro delle finanze dall'aprile 1998 al settembre 2005, e di ministro degli esteri dal settembre 2005 al giugno 2006. Nell'ottobre 2005 è stato eletto all'unanimità presidente del Partito per l'Indipendenza, succedendo a Davíð Oddsson.

A seguito dell'annuncio delle dimissioni di Halldór Ásgrímsson dalla carica di Primo Ministro dell'Islanda, Geir Haarde gli successe il 15 giugno 2006.[1]

Il 23 gennaio 2009, Haarde ha annunciato che a causa di problemi di salute (tumore maligno all'esofago), si dimetterà da Presidente del Partito di Indipendenza al prossimo congresso di partito.[3] Lo stesso giorno, ha annunciato che il 9 maggio 2009 si svolgeranno le elezioni anticipate (poi spostate al 25 aprile), che non lo hanno visto candidato.

Il 26 gennaio 2009 Haarde ha annunciato che lui e i Social Democratici non avrebbero proseguito oltre nel governo di coalizione.[4][5]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Falcone - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Falcone
— 2006

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) BBC News (2006). Il Primo Ministro islandese si dimette.
  2. ^ (EN) OECD Forum 2004 (2004). Geir Haarde.
  3. ^ RÚV "Kosningar 9. maí og Geir hættir" http://ruv.is/heim/frettir/frett/store64/item247505/
  4. ^ http://timesofindia.indiatimes.com/Icelandic_government_resigns_immediately_PM_Geir_Haarde/articleshow/4033774.cms?TOI_latestnews
  5. ^ Waking up to reality in Iceland in BBC News, Jan 2009. URL consultato il 27 gennaio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Islanda

Questa voce è parte della serie:
Politica dell'Islanda







Altri stati · Atlante
Predecessore Primo Ministro dell'Islanda Successore Flag of Iceland.png
Halldór Ásgrímsson 15 giugno 2006 - 1 febbraio 2009 Jóhanna Sigurðardóttir
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie