Francesco Manfredini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesco Onofrio Manfredini (Pistoia, 22 giugno 1684Pistoia, 6 ottobre 1762) è stato un violinista e compositore italiano del Barocco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu battezzato il 22 giugno 1684 a Pistoia. Studiò violino con Giuseppe Torelli e composizione con Giacomo Antonio Perti a Bologna. Fu attivo come violinista a Ferrara e Bologna, dove fece parte anche dell’Accademia Filodrammatica.

Per un certo periodo fu maestro di cappella del principe di Monaco; al principe Antonio Grimaldi dedicò l'op. 3.

Rientrò a Pistoia nel 1727, come maestro di cappella della cattedrale di San Filippo, e vi rimase definitivamente.

Fu padre del compositore e trattatista Vincenzo Manfredini e del castrato e compositore Giuseppe Manfredini.

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

Una limitata quantità di sue composizioni ci è nota grazie ad edizioni a stampa. Qualche altro lavoro ci è stato tramandato in forma manoscritta.

Opere strumentali[modifica | modifica wikitesto]

  • 12 concertini per camera, violino, violoncello/tiorba, op. 1, Bologna, 1704.
  • 1 sonata in trio in "Corona di dodici fiori armonici", Bologna, 1706.
  • 12 sinfonie da chiesa, 2 violini, b.c. (org), viola ad lib., op. 2, Bologna, 1709.
Aiuto
Francesco Manfredini (info file)
Concerto di Natale
  • 12 concerti, 2 violini, b.c. obbl, viola, b, op. 3, Bologna, 1718.
    (tra i quali il famoso n. 12: Pastorale per il Ss. Natale)
  • Sei sonate, 2 violini, violoncello, b.c. (harpsicord) (Londra, postum. 1764.
  • concerto a 4 con oboe e violini, A-Wn.
  • concerto con una o due trombe, 1711, I-Bsp.
  • concerto, violino solo, 2 violini, viola, violoncello, hpd, GB-Mp.
  • concerto per 2 trombe, archi, organo e cembalo

Oratorii (persi) e altre opere vocali[modifica | modifica wikitesto]

  • San Filippo Neri trionfante nelle grotte di San Sebastiano di Roma, libretto: Giambattista Neri, (Bologna, 1719 e Pistoia, 1725).
  • Tomaso Moro, G. B. Neri, (Bologna, ca 1720 e Pistoia, 1727).
  • La profezia d'Eliseo nell'assedio di Samaria, G. B. Neri, (Pistoia, 1725).
  • Salomone, assicurato nel soglio, libretto: D. Canavese, (Pistoia, 1725).
  • Discacciamento d'Adamo e d'Eva dal Paradiso terrestre, (Pistoia, 1726).
  • Il sacrifizio di Gefte, G. B. Neri, (Pistoia, 1728).
  • Il core umano combattuto da due amori, divino e profano, G. B. Neri (Pistoia, 1729).
  • Golia ucciso da Davidde, (Pistoia, 1734).
  • La cantata sacra Il doppio sacrifizio del Calvario, (Pistoia, 1725).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. ROSPIGLIOSI, "Notizie dei maestri e artisti di musica pistoiesi", Pistoia, 1878.
  • U. PINESCHI, Precisazioni biografiche su Francesco Manfredini, in: Bollettino storico pistoiese, 3rd ser., iii (1968), 135–6.
  • Georges FAVRE, "Un prince mélomane au XVIIIe siècle: la vie musicale à la cour d'Antoine Ier, Prince de Monaco (1661–1731)", evue de Musicologie, lvii (1971), pp. 134–49.
  • Jean Grundy FANELLI, "The Manfredini Family of Musicians of Pistoia, 1684-1803", in: Studi musicali, 26 (1997), pp. 187-232.
  • Jean Grundy FANELLI, "A Chronology of Operas, Oratorios, Operettas, Cantatas and Miscellaneous Stage Works with Music performed in Pistoia 1606–1943", Bologna, 1998.
  • L. FAGNI, "Vicende della vita pistoiese di Francesco Manfredini", 1724–1762, diss., Università di Firenze, 1967.
  • Anne SCHNOEBELEN "The Concerted Mass at San Petronio in Bologna, ca. 1660–1730: a Documentary and Analytical Study", diss., University of Illinois, 1967.
  • F. GIERLING, Francesco Manfredini, in: Die Musik in Geschichte und Gegenwart, vol. VIII, Friedrich Blume, Ludwig Finscher ed., Kassel, 1960, coll. 1579-80.
  • M. TALBOT, Francesco Manfredini, in: The New Grove Dictionary of Music and Musicians, vol. XI, Macmillan, Londra, 1980, p. 615.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 66652401 LCCN: n81150057 SBN: IT\ICCU\MUSV\041297