Fonteblanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fonteblanda
frazione
Vista di Fonteblanda da Talamonaccio
Vista di Fonteblanda da Talamonaccio
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Grosseto-Stemma.png Grosseto
Comune Orbetello-Stemma.png Orbetello
Territorio
Coordinate 42°33′53″N 11°10′12″E / 42.564722°N 11.17°E42.564722; 11.17 (Fonteblanda)Coordinate: 42°33′53″N 11°10′12″E / 42.564722°N 11.17°E42.564722; 11.17 (Fonteblanda)
Altitudine 13 m s.l.m.
Abitanti 1 088 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale 58010
Prefisso 0564
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti fonteblandini
Patrono santa Maria Goretti
Giorno festivo 6 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Fonteblanda

Fonteblanda è una frazione del comune di Orbetello, in provincia di Grosseto.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La località sorge a 13 metri sul livello del mare alle pendici del Poggio Talamonaccio, presso il golfo di Talamone, a sud dei monti dell'Uccellina del Parco naturale della Maremma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella zona sono stati rinvenuti numerosi reperti risalenti all'età del ferro, soprattutto nei pressi della spiaggia di Bengodi. Inoltre, il paese nacque anticamente nel periodo etrusco come porto di Talamone, e sono state rinvenuti diversi reperti risalenti al II secolo d.C. e una necropoli sempre dello stesso periodo. L'area di Campo Regio fu teatro della battaglia del 225 a.C. in cui i romani, guidati dai consoli Lucio Emilio Papo e Gaio Atilio Regolo, vinsero i Galli Boi, appoggiati dagli Etruschi. La località fu fortemente abitata in epoca romana, e subì i saccheggi dei Goti nel V secolo d.C.

Passò sotto la dominazione di Siena nel XIII secolo, e nel 1557 entrò a far parte dello Stato dei Presidi, prima di confluire nel Granducato di Toscana e successivamente nel Regno d'Italia, divenendo frazione di Orbetello.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di Santa Maria Goretti

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di Santa Maria Goretti, chiesa parrocchiale della frazione, ha iniziato ad essere costruita a partire dal 1950, ma è stata consacrata solamente il 5 luglio 1980. Il progetto originario era dell'ingegnere Ernesto Ganelli. La parrocchia di Fonteblanda conta circa 1390 abitanti.[1]
  • Chiesa di Santa Maria dell'Osa, nome con cui è comunemente conosciuta la chiesa di Santa Beata Vergine Maria di Pompei, è situata all'interno dell'Hotel Corte dei Butteri lungo la spiaggia dell'Osa. L'edificio è stato realizzato nel 1963 su progetto dell'architetto Ico Parisi. Ha subito un rinnovamento nel 1991.

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

  • Poggio Talamonaccio: promontorio che costituisce il limite meridionale del golfo di Talamone, poco distante da Fonteblanda, vi era ubicato in epoca etrusco-romana il primitivo insediamento di Talamone, dotato anche di un porto. Proprio in questa zona sorgeva l'antico tempio etrusco risalente alla fine del IV secolo a.C. da cui proviene il celebre Frontone di Talamone.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

  • Campo Regio, biotopo che rientra nel sito di interesse regionale (SIR) B20.
  • Terme dell'Osa, complesso termale nei pressi del fiume Osa, noto sin dall'antichità dagli etruschi e dai romani.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Quella che segue è l'evoluzione demografica della frazione di Fonteblanda. Sono indicati gli abitanti del centro abitato e dove è possibile è messa tra parentesi la cifra riferita all'intero territorio della frazione.

Anno Abitanti
1961
305 (1 261)
1981
717 (1 406)
2001
904
2011
1 088

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La spiaggia dell'Osa

Le spiagge di Bengodi, dell'Osa e della Puntata sono rinomate e attrezzate spiagge di Fonteblanda che attirano in estate numerosi turisti da tutta Europa.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La frazione è sede dell'A.S.D. Fonteblanda 1974. La società calcistica, fondata da Ideo Boscherini nel 1974, attualmente milita nel girone F di Prima Categoria provinciale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parrocchia di Santa Maria Goretti, sito della CEI.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Galleria immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]