Film (materiale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In scienza dei materiali e in chimica delle superfici, il termine film indica una pellicola più o meno sottile (in genere da pochi angstrom ad alcuni millimetri) di materiale che può rivestire la superficie di un manufatto, un substrato o un altro materiale.

Esempi di film[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono presentati alcuni esempi di film:

Produzione di film[modifica | modifica wikitesto]

Film si formano durante processi quali la corrosione e la passivazione, ed è possibile produrli grazie all'impiego di varie tecnologie (deposizione chimica da vapore, sputtering, ion plating, anodizzazione, galvanostegia ecc.) atte in questo modo a migliorare le proprietà di impiego dei materiali.

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il rivestimento della superficie di un materiale con un film modifica le proprietà dell'oggetto che dipendono dalla natura e dalla struttura della superficie.

Ad esempio tramite l'utilizzo di film si può rendere un metallo resistente alla corrosione, permettere che un materiale conduca agevolmente la corrente elettrica, o ottenere l'impermeabilizzazione all'umidità e agli agenti atmosferici.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]