Felix Pappalardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Felix Pappalardi (New York, 30 dicembre 1939New York, 17 aprile 1983) è stato un cantante, bassista, produttore discografico e compositore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a New York nel Bronx, nel 1939 si mise in luce come turnista per Joan Baez e Fred Neil.[1]

La fama di Pappalardi è data dalla collaborazione e produzione dei primi album della formazione inglese dei Cream, con il chitarrista Eric Clapton, il bassista Jack Bruce e il batterista Ginger Baker.

Come musicista (il suo strumento principale fu la chitarra basso), Pappalardi è noto per la sua appartenenza insieme al chitarrista Leslie West al gruppo rock dei Mountain con cui si è esibito al festival di Woodstock ed ha pubblicato, sotto l'egida dell'Atlantic Records, Mississippi Queen, entrato in classifica intorno al ventesimo posto negli Stati Uniti, divenuto un classico del rock internazionale.

La morte[modifica | modifica sorgente]

Il 17 aprile del 1983, Pappalardi fu ucciso per questioni di gelosia dalla moglie Gail, autrice delle copertine di tutti i dischi dei Mountain, con un colpo di pistola. Gail Pappalardi, pur dichiarandosi innocente, fu ritenuta colpevole dell'omicidio del marito.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vedi Books.google.it

Controllo di autorità VIAF: 66650258 LCCN: n91032734