Eulabeornis castaneoventris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rallo castano
Immagine di Eulabeornis castaneoventris mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Gruiformes
Famiglia Rallidae
Genere Eulabeornis
Gould, 1844
Specie E. castaneoventris
Nomenclatura binomiale
Eulabeornis castaneoventris
Gould, 1844

Il rallo castano (Eulabeornis castaneoventris Gould, 1844), unica specie del genere Eulabeornis Gould, 1844, è un uccello della famiglia dei Rallidi originario delle regioni settentrionali dell'Australia e delle isole Aru[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente vengono riconosciute due sottospecie di rallo castano[2]:

  • E. c. sharpei Rothschild, 1906 (isole Aru);
  • E. c. castaneoventris Gould, 1844 (regioni costiere dell'Australia settentrionale).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il rallo castano è un Rallide di grandi dimensioni (59–66 cm di lunghezza e 626-910 g di peso), dotato di una coda piuttosto lunga. Presenta la testa e la parte posteriore del collo di colore grigio, il mento bianco e le regioni inferiori di colore marrone-rosato. Ne esistono tre distinte forme cromatiche, che si differenziano per la colorazione delle regioni superiori: una castana (presente nel Territorio del Nord), una marrone-oliva (presente nella zona tra Territorio del Nord e Queensland) e l'altra oliva (diffusa nell'Australia Occidentale). Il becco è verde-giallastro con l'estremità bianco-grigiastra, e zampe e piedi sono di colore giallo chiaro o verde.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il rallo castano è presente lungo le coste settentrionali dell'Australia, dalle regioni settentrionali dell'Australia Occidentale (Kimberley), attraverso il Territorio del Nord, fino alle sponde sud-orientali del golfo di Carpentaria; in passato il suo areale si spingeva fino al Queensland nord-occidentale (coste occidentali della penisola di Capo York). Si incontra inoltre sulle isole Aru, nonché sulle vicine Karang ed Enu.

Vive prevalentemente nelle formazioni a mangrovie.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Il rallo castano è attivo sia nelle ore diurne che in quelle notturne, e i suoi periodi di attività sono influenzati dai cicli delle maree. Prevalentemente timido e sfuggente, diviene meno sospettoso quando si spinge in cerca di cibo sulle distese fangose, tanto che nei periodi di bassa marea è facile osservarlo in determinate località, come il porto di Darwin. Come altri Rallidi, vola molto di rado e se minacciato preferisce andare a rifugiarsi nel fitto delle mangrovie. È monogamo, e si incontra perlopiù da solo o in coppie.

Si nutre prevalentemente di granchi (che possono costituire fino al 90% della dieta) e di altri crostacei, soprattutto di granchi violinisti (gen. Uca), ma anche di granchi di palude (gen. Sesarma) e di granchi fantasma (gen. Ocypode). Cattura anche piccoli molluschi, insetti (Coleotteri compresi) e centopiedi.

Nidifica tra settembre e febbraio. La femmina depone 4-5 uova in un nido costruito tra i rami delle mangrovie. I pulcini, ricoperti di piumino nero, sono precoci e abbandonano il nido poco dopo la schiusa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Eulabeornis castaneoventris in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Rallidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 12 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli