Eric Heiden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eric Heiden
Eric Heiden at 2006 Winter Olympics 2006-02-11.jpg
Eric Heiden nel 2006
Dati biografici
Nome Eric Arthur Heiden
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 184 cm
Peso 86 kg
Pattinaggio di velocità Speed skating pictogram.svg
Dati agonistici
Ritirato 1980
Palmarès
Olimpiadi 5 0 0
Mondiali completi 3 1 0
Mondiali - Sprint 4 0 0
Mondiali juniores 2 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1990
Carriera
Squadre di club
1981-1990 7-Eleven 7-Eleven
Carriera da allenatore
1991-1992 Motorola Motorola
 

Eric Arthur Heiden (Madison, 14 giugno 1958) è un ex pattinatore di velocità su ghiaccio e ciclista su strada statunitense. Nel pattinaggio vinse tutte e cinque le gare in programma ai Giochi olimpici di Lake Placid nel 1980, ottenendo così un record mai uguagliato.

Beth Heiden, sorella di Eric, vinse una medaglia di bronzo nella stessa edizione dei Giochi olimpici, dando alla famiglia Heiden la metà delle medaglie vinte dagli USA in quell'edizione dei Giochi.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Durante la sua breve carriera come pattinatore, Heiden ha vinto anche 3 Campionati mondiali completi di pattinaggio di velocità e 4 Campionati mondiali di sprint. Ha migliorato per tre volte il record del mondo dei 1.000 metri, e per una volta quello dei 1.500 metri, dei 3.000 e dei 10.000, oltre al record di punti nella combinata e nello sprint. Heiden terminò la sua carriera finendo secondo dietro a Hilbert van der Duim ai Campionati mondiali completi di pattinaggio di velocità del 1980 a Heerenveen. Heiden restò in cima all'Adelskalender per 1495 giorni e vinse il Premio Oscar Mathisen per quattro volte di fila dal 1977 al 1980. Ancora oggi è l'unico pattinatore ad aver vinto il premio per quattro volte.

In seguito sia Eric Heiden sia la sorella Beth divennero ciclisti professionisti. Eric Heiden gareggiò per dieci stagioni con la 7-Eleven; vinse alcune gare statunitensi per professionisti e prese parte al Giro d'Italia 1985 e al Tour de France 1986[1].

Heiden è diventato un ortopedico e ha lavorato per la squadra nazionale statunitense a Salt Lake City 2002, quando Casey FitzRandolph fu il primo statunitense a vincere l'oro nei 500 m dal 1980. A Heiden venne chiesto di portare la torcia olimpica durante la cerimonia di apertura, ma declinò l'invito perché la Nazionale statunitense di hockey su ghiaccio avrebbe acceso il braciere. Heiden si chiese pubblicamente se avrebbe dovuto competere anche in alcune gare femminili del 1980 per avere tale onore.

Pattinaggio di velocità[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Giochi olimpici invernali[modifica | modifica sorgente]

Campionati mondiali completi[modifica | modifica sorgente]

Campionati mondiali - Sprint[modifica | modifica sorgente]

Campionati mondiali juniores[modifica | modifica sorgente]

Ciclismo su strada[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Campionati statunitensi, Prova in linea

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1986: ritirato (18ª tappa)

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Goodwood 1982 - In linea: ritirato
Giavera del Montello 1985 - In linea: ritirato

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (FR) Palmarès d'Eric Heiden (Usa), www.memoire-du-cyclisme.net. URL consultato il 28 settembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 43134807 LCCN: n80052364