Enrico II di Orléans-Longueville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enrico II di Orléans
Incisione di Matthäus Merian

Enrico II di Orléans-Longueville, detto anche Enrico II di Valois-Longueville (6 aprile 159511 maggio 1663), fu principe di sangue e pari di Francia, duca di Longueville, d'Estouteville e di Coulommiers, principe e sovrano di Neuchâtel e di Valangin, principe di Châtellaillon, conte di Dunois, conte di Saint-Pol, governatore di Piccardia e poi di Normandia.

Lo stemma dei duchi di Longueville.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Discendente degli Hochberg, era figlio di Enrico I di Orléans-Longueville e di Caterina Gonzaga, figlia di Ludovico Gonzaga-Nevers (1539 – 1595). Egli non conobbe il padre, deceduto ad Amiens due giorni prima della sua nascita. Il re di Francia Enrico IV gli fu padrino.

Guidò la delegazione francese nelle trattative che condussero alla Pace di Vestfalia (maggio – ottobre 1648) che pose fine alla guerra dei trent'anni.[1] Fu un esponente della Fronda sia nella sua prima fase (Fronda parlamentare) che in quella successiva (Fronda nobiliare).

Matrimoni e successione[modifica | modifica wikitesto]

Sposò in prime nozze Luisa di Borbone-Soissons (1603 – 1637), figlia di Carlo di Borbone-Soissons (1566 – 1612)[2] e di Anna di Montafia (1577 – 1644), dalla quale ebbe:

Il 2 giugno 1642, sposò in seconde nozze Anna Genoveffa di Borbone-Condé (1619 – 1679), sorella del Grand Condé, che divenne così duchessa di Longueville, e dalla quale ebbe quattro figli:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Egli agiva anche nel ruolo di principe di Neuchâtel, riuscendo ad ottenere la formale esenzione dal Sacro Romano Impero di tutti i cantoni della Confederazione elvetica.
  2. ^ Questi era figlio di Luigi I di Borbone-Condé (1530 – 1569), capostipite del ramo dei Borbone-Condé
  3. ^ Carlo-Paris era in realtà nato da una relazione di Anna di Borbone-Condé con François de Marcillac, duca di La Rochefoucauld, ma riconosciuto come figlio da Enrico II di Orléans-Longueville.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conte di Saint-Pol Successore Berg Arms.svg
Francesco III d'Orléans 1631 - 1663 Charles-Paris d'Orléans

Controllo di autorità VIAF: 59238608 LCCN: no2009038976