Impero Pala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Dinastia Pala)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Stato storico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Localizzazione dell'Impero Pala

L’Impero Pala fu una dinastia che controllò il subcontinente indiano settentrionale ed orientale, principalmente le regioni di Bihar e Bengala, dal VIII al XII secolo d.C. Il nome Pala (moderno Bengali পাল pal) significa "protettore" ed è stato utilizzato alla fine di tutti i nomi dei monarchi Pala.

Il fondatore dell’impero fu Gopala. Fu il primo re indipendente buddista del Bengala e salì al potere nel 750 a Gaur da elezioni democratiche. Regnò dal 750 al 770 e consolidò la sua posizione estendendo il suo controllo su tutto il Bengala. I suoi successori Dharmapala (r. 770-810) e Devapala (r. 810-850) estesero l'impero verso le regioni settentrionale e orientale del subcontinente indiano. L’Impero Pala infine si dissolse nel XII secolo sotto l'attacco prima della dinastia Sena e dopo de Muhammad Khilji.

I Pala furono seguaci delle scuole buddiste di Mahayana e Vajrayana. Crearono numerosi templi e opere d'arte e sostenuto delle Università di Nalanda e Vikramashila. Il loro proselitismo fu all'origine della creazione del buddismo in Tibet.

Regnanti principali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]