Daniel Silva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Daniel Silva (1960) è uno scrittore statunitense di romanzi di spionaggio. Il suo ultimo romanzo, The Defector, si è collocato al primo posto nella lista dei bestseller del New York Times.

Nel 2006 riceve il Premio Barry per il miglior thriller con The Messenger.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Serie Michael Osbourne[modifica | modifica wikitesto]

  1. October (The Mark of the Assassin, 1998) (Mondadori, 1999)
  2. Il bersaglio (The Marching Season, 1999) (Mondadori, 2000)

Serie Gabriel Allon[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il restauratore (The Kill Artist, 2000) (Mondadori, 2001)
  2. L'inglese (The English Assassin, 2002) (Mondadori, 2002)
  3. (The Confessor, 2003)
  4. (A Death in Vienna, 2004)
  5. (Prince of Fire, 2005)
  6. The messenger. Terrore in Vaticano (The Messenger, 2006) (Vertigo, 2008)
  7. (The Secret Servant, 2007)
  8. Le regole di Mosca (Moscow Rules, 2008) (Giano, 2010 - Beat, 2011)
  9. Il disertore (The Defector, 2009) (Giano, 2011)
  10. Il caso Rembrandt (The Rembrandt Affair, 2010) (Giano, 2012)
  11. Ritratto di una spia (Portrait of a Spy, 2011) (Giano, 2013)
  12. L'angelo caduto (The Fallen Angel, 2012) (Giano 2014)
  13. La ragazza inglese (The English Girl, 2013) (Giano, 2014)
  14. ("The Heist", 2014)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 101089301 LCCN: n96056686