Costantino di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Costantino, Principe Ereditario di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Costantino, Principe Ereditario di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Costantino, Principe Ereditario di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Nascita Kleinheubach, nei pressi di Miltenberg, 28 settembre 1802
Morte Kleinheubach, nei pressi di Miltenberg, 27 dicembre 1838
Dinastia Casato di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Padre Carlo Tommaso, Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Madre Contessa Sofia di Windisch-Grätz
Consorte Principessa Agnese di Hohenlohe-Langenburg

Costantino Giuseppe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg (Kleinheubach, 28 settembre 1802Kleinheubach, 27 dicembre 1838) era il figlio maggiore ed erede di Carlo Tommaso, Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg e di sua moglie Sofia di Windisch-Graetz. Tuttavia, egli premorì a suo padre.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi nonni paterni furono Domenico Costantino, Principe di Löwenstein-Wertheim-Rochefort (1762–1814) e la sua prima moglie Maria Leopoldina di Hohenlohe-Bartenstein. Domenico aveva ereditato il titolo di "Löwenstein-Wertheim-Rochefort" nel 1780 ma modificato in quello di "Löwenstein-Wertheim-Rosenberg" nel 1789. I suoi nonni materni furono Giuseppe Nicola, Conte di Windisch-Grätz e la sua seconda moglie Leopoldina d'Arenberg.

Domenico Costantino era il maggiore dei figli maschi Principe Teodoro Alessandro di Löwenstein-Wertheim-Rochefort (1722–1780) e di sua moglie la Contessa Luisa di Leiningen-Dagsburg-Hartenburg.

Teodoro Alessandro era un figlio di Domenico Marquardo, Principe di Löwenstein-Wertheim-Rochefort (1690–1735) e di sua moglie Cristina d'Assia-Wanfried. Cristina era una figlia di Carlo, Langravio d'Assia-Wanfried. Carlo era il secondo figlio maschio di Ernesto, Langravio d'Assia-Rheinfels.

Domenico Marquardo era un figlio di Massimiliano Carlo Alberto, Principe di Löwenstein-Wertheim-Rochefort (1656–1718) e di sua moglie la Contessa Maria Polissena Lichtenberg und Belasi. Suo padre aveva servito come governatore di Milano, rappresentando Carlo VI, Sacro Romano Imperatore fino alla sua propria morte.

Massimiliano era un figlio di Ferdinando Carlo, Conte di Löwenstein-Wertheim-Rochefort (1616–1672) e di sua moglie la, Contessa Anna Maria di Fürstenberg.

Ferdinando Carlo era un figlio Giovanni Teodorico, Conte di Löwenstein-Wertheim-Rochefort (1585–1644) e della sua prima moglie Josina de La Marck.

Giovanni Teodorico era uno dei figli minori di Luigi III, Conte di Löwenstein-Wertheim (1530–1611) e di sua moglie Anna, Contessa di Stolberg. Suo padre aveva servito come governatore di Stiria, Carinzia e Carniola, rappresentando i sovrani del Casato d'Asburgo.

Luigi era un figlio minore di Federico I, Conte di Löwenstein (1502–1541) e di sua moglie Elena di Königsegg.

Federico era un figlio di Luigi I, Conte di Löwenstein e della sua prima moglie Elisabetta di Montfort.

Luigi era un figlio fi Federico I, Conte Palatino del Reno e della moglie morganatica Clara Tott. I figli nati da questo matrimonio non avevano diritto al trono del Palatinato, ma rappresentavano una linea secondaria dei Wittelsbach.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 maggio 1827, Costantino sposò la Principessa Agnese di Hohenlohe-Langenburg. Agnese era una figlia di Carlo Luigi, Principe di Hohenlohe-Langenburg (1762–1825) e della Contessa Amalia Enrichetta di Solms-Baruth. Ebbero due figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • "Lines of Succession: Heraldry of the Royal Families of Europe" by Jirí Louda and Michael MacLagan.