Carlo I di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo
Carlo in qualità di Padre Raymundus Maria
Carlo in qualità di Padre Raymundus Maria
Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
In carica 3 novembre 1849–1908
Predecessore Carlo Tommaso
Successore Aloisio
Padre Costantino, Principe Ereditario di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Madre Principessa Agnese di Hohenlohe-Langenburg
Coniugi Principessa Adelaide di Ysenburg-Büdingen
Principessa Sofia del Liechtenstein
Figli Principessa Maria Anna
Principessa Francesca
Adelaide, Contessa Adalberto Giuseppe di Schönborn
Principessa Agnese
Giuseppe, Principe Ereditario di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Maria Teresa, Duchessa di Braganza
Aloisio, VII Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Anna, Principessa Felix di Schwarzenberg
Principe Giovanni Battista

Carlo, Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg (in tedesco: Karl VI, Fürst zu Löwenstein-Wertheim-Rosenberg; Haid Regno di Boemia, Impero austriaco, 21 maggio 1834Colonia, 8 novembre 1921), fu un nobile tedesco, il Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg (1849–1908), politico cattolico e successivamente monaco domenicano. Fu il primo Presidente del Società Cattolica della Germania (1868), e un membro del Reichstag dal 1871 per il Partito di Centro Tedesco..

Infanzia[modifica | modifica sorgente]

Carlo era il terzo dei figli di Costantino, Principe Ereditario di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg (1802–1838), e della Principessa Agnese di Hohenlohe-Langenburg (1804–1835). Era un discendente in linea maschile di Federico I, Elettore Palatino. Studiò legge, e successe alla guida del Casato di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg e nel titolo di Principe (Fürst) nel 1849.

Matrimonio e figli[modifica | modifica sorgente]

Sposò la Principessa Adelaide di Ysenburg-Büdingen (1841–1861) nel 1859. Dopo la sua morte, sposò la Principessa Sofia del Liechtenstein a Vienna nel 1863. Sofia e Carlo ebbero otto figli:

Vita religiosa[modifica | modifica sorgente]

Dopo la morte della sua seconda moglie, diventò un membro dell'ordine domenicano con il nome di Fr. Raymundus Maria nel 1907, e visse nel monastero di Venlo nei Paesi Bassi. Fu ordinato prete cattolico nel 1908. Lo stesso anno, abbandonò il suo titolo di Principe e fu succeduto da suo figlio.[1]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Fu un Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro.[2]

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Carlo, VI Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg Padre:
Costantino, Principe Ereditario di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Nonno paterno:
Carlo Tommaso, V Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Bisnonno paterno:
Domenico Costantino, IV Principe di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Trisnonno paterno:
Principe Alessandro Teodoro di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Trisnonna paterna:
Contessa Luisa di Leiningen-Dachsburg-Hartenburg
Bisnonna paterna:
Principessa Leopoldina di Hohenlohe-Waldenburg-Bartenstein
Trisnonno paterno:
Luigi, Principe di Hohenlohe-Waldenburg in Bartenstein
Trisnonna paterna:
Contessa Polissena di Limburg-Stirum
Nonna paterna:
Contessa Sofia di Windisch-Grätz
Bisnonno paterno:
Giuseppe Nicola, Conte di Windisch-Grätz
Trisnonno paterno:
Leopoldo Carlo Giuseppe, Conte di Windisch-Grätz
Trisnonna paterna:
Contessa Maria Antonia di Khevenhüller
Bisnonna paterna:
Principessa e Duchesse Leopoldina d'Arenberg
Trisnonno paterno:
Carlo Maria Raimondo d'Arenberg, Principe e V Duca d'Arenberg, XI Duca di Aarschot
Trisnonna paterna:
Louise Margarete de la Marck-Schleiden, Contessa di Vardes
Madre:
Principessa Agnese di Hohenlohe-Langenburg
Nonno paterno:
Carlo Luigi, Principe di Hohenlohe-Langenburg
Bisnonno paterno:
Cristiano Alberto, Principe di Hohenlohe-Langenburg
Trisnonno paterno:
Luigi, Principe di Hohenlohe-Langenburg
Trisnonna paterna:
Contessa Eleonora di Nassau-Saarbrücken
Bisnonna paterna:
Principessa Carolina di Stolberg-Gedern
Trisnonno paterno:
Federico Carlo, Principe di Stolberg-Gedern
Trisnonna paterna:
Contessa Luisa di Nassau-Saarbrücken
Nonna paterna:
Contessa Amalia Enrichetta di Solms-Baruth
Bisnonno paterno:
Giovanni Cristiano II, Conte di Solms-Baruth
Trisnonno paterno:
Giovanni Carlo, Conte di Solms-Baruth
Trisnonna paterna:
Contessa Luisa di Lippe-Biesterfeld
Bisnonna paterna:
Contessa Federica Luisa Reuss di Köstritz
Trisnonno paterno:
Enrico VI, Conte Reuss di Köstritz
Trisnonna paterna:
Henrica Casado de Monteleone

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Frank Raberg: Biographisches Handbuch der württembergischen Landtagsabgeordneten 1815–1933. W. Kohlhammer Verlag, Stuttgart 2001, Seite 524
  2. ^ GeneAll.net - Ritter von Orden vom Goldenen Vlies-Österreich

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Principe di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg Successore
Carlo Tommaso 18491918 Aloisio