Coppa Intercontinentale 1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Intercontinentale 1963
Competizione Coppa Intercontinentale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA e CONMEBOL
Date 16 ottobre
14 novembre
e 16 novembre 1963
Partecipanti 2
Risultati
Vincitore Santos Santos
(2º titolo)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1962 1964 Right arrow.svg

La Coppa Intercontinentale 1963 è stata la quarta edizione del trofeo riservato alle squadre vincitrici della Coppa dei Campioni e della Coppa Libertadores.

Avvenimenti[modifica | modifica sorgente]

Nella quarta edizione della Coppa Intercontinentale si affrontarono il Milan e il Santos. La partita di andata giocata a Milano registra una vittoria per i rossoneri nonostante i due gol di Pelè.[1] Nella gara di ritorno il club italiano chiude il primo tempo in vantaggio di due reti. Nella seconda frazione di gioco l'arbitro Juan Brozzi si rende protagonista di una direzione di gara molto contestata:[2] l'argentino non punisce gli interventi duri e intimidatori dei sudamericani che segnano quattro reti in 18' vincendo il match con il medesimo risultato dell'andata.[1] Si rende così necessario uno spareggio. Per tale partita è previsto lo stesso direttore di gara e lo stesso campo. Il club rossonero dopo aver minacciato di non partecipare se non fosse stato cambiato l'arbitro[1] scende in campo due giorni più tardi, privo di Rivera, infortunato dopo il trattamento subito due giorni prima.[3] Dopo 30' di gioco Brozzi assegna un rigore al Santos ed espelle Cesare Maldini. Il penalty trasformato da Dalmo decide l'incontro.[4] Seguiranno molte polemiche sull'arbitraggio di Brozzi[2] che perderà la qualifica di arbitro internazionale in seguito alla scoperta della sua corruzione volta a favorire la squadra brasiliana.[1]

Tabellino[modifica | modifica sorgente]

Andata[modifica | modifica sorgente]

Milano
16 ottobre 1963
Milan Flag of Italy.svg 4 – 2
referto
Flag of Brazil.svg Santos San Siro (51.917 spett.)
Arbitro Austria Alfred Habefellner

Ritorno[modifica | modifica sorgente]

Rio de Janeiro
14 novembre 1963
Santos Flag of Brazil.svg 4 – 2
referto
Flag of Italy.svg Milan Maracanã (150.000 spett.)
Arbitro Argentina Juan Brozzi

Spareggio[modifica | modifica sorgente]

Rio de Janeiro
16 novembre 1963
Santos Flag of Brazil.svg 1 – 0
referto
Flag of Italy.svg Milan Maracanã (121.000 spett.)
Arbitro Argentina Juan Brozzi

Vincitore[modifica | modifica sorgente]

Coppa Intercontinentale 1963
600px Bianco diviso di Nero a Strisce.png
Santos
(2º titolo)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Coppa Intercontinentale 1963: Santos - Serata d'orrore per il Diavolo, storiedicalcio.altervista.org. URL consultato il 31 maggio 2013.
  2. ^ a b http://www.magliarossonera.it/img196364/uff159_1964.pdf
  3. ^ DVD la grande storia del Milan - La gazzetta dello sport
  4. ^ http://www.magliarossonera.it/img196364/uff25_1964.jpg

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Massimo Perrone (a cura di), Il libro del calcio italiano 1999/2000, Roma, Il Corriere dello Sport, 1999, p. 710.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio