Congedo di Cristo dalla Madre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Correggio, Congedo di Cristo dalla Madre, 1517-1518, olio su tela, Londra, National Gallery.

Il Congedo di Cristo dalla Madre (o Commiato di Cristo da Maria) è un episodio della vita di Gesù non narrato dai vangeli canonici ma tramandato dalla trattatistica medievale.

Si tratta di un tema alquanto raro nell'iconografia sacra, rappresentato da artisti quali Lorenzo Lotto, Correggio e Giovanni Lanfranco. La scena rappresenta il tragico momento della separazione di Cristo dalla Vergine nell'imminenza della Passione; secondo la tradizione, poco prima della Domenica delle Palme, Gesù avrebbe visitato la Madre nella casa di Nazaret (o, desumibilmente, di Betania) per annunciarle il suo definitivo trasferimento a Gerusalemme dove avrebbe trovato la morte.

Gli artisti hanno tratteggiato gli elementi patetici dell'episodio, raffigurando la Vergine priva di sensi tra le braccia di Maria Maddalena e Giovanni e un Cristo rassegnato, in atteggiamento mite e addolorato, genuflesso di fronte alla Madre. Tra i soggetti più toccanti del mondo sacro, non deve essere confuso con l'Apparizione di Cristo alla Madre, avvenuta dopo la Resurrezione.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Tra le opere conosciute con questo tema ricordiamo:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Stefano Zuffi, Episodi e personaggi del Vangelo, Roma, Electa, 2004.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]