Maestro di Meßkirch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adorazione dei Magi

Il Maestro di Meßkirch, o Meister von Meßkirch (... – ...), è stato un pittore anonimo tedesco attivo nell’Alto Reno svevo, nella prima meta del XVI secolo.

Forse si tratta del pittore tedesco Peter Strub von Vertagen (morto nel 1540), fratello del pittore Hans Strub.

Indipendentemente dalla sua identità fu probabilmente discepolo di Hans Schäufelin.

L'artista deve il suo nome alla decorazione dell'altare maggiore e degli otto altari per la collegiata di Meßkirch, su commissione del duca Gottfried Werner von Zimmern, tra il 1530 ed il 1538.

Per gli otto altari vennero realizzati altrettanti altari a portelle, ora dispersi, che hanno nella tavola centrale una scena tratta dalla Passione di Cristo, tra cui Cristo nell’Orto, la Deposizione, entrambe conservate a Berlino, la Flagellazione di Karlsruhe e la Salita al Calvario di Norimberga; mentre sulle portelle figure di Santi, a tutt'oggi ne sono state identificate cinquantuno su sessanta, sparse in varie collezioni sia europee che americane

Del 1538 è la tavola con l’Adorazione dei Magi per l’altar maggiore della collegiata e ora in loco.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Kindlers Malereilexikon. Kindler Verlag AG, Zürich 1964–1971.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 57423044 LCCN: nr98024038

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura