Comunità europea dell'energia atomica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Comunità europea dell'energia atomica (CEEA) o Euratom è un'organizzazione internazionale istituita, contemporaneamente alla CEE, con i trattati di Roma del 25 marzo 1957 allo scopo di coordinare i programmi di ricerca degli stati membri relativi all'energia nucleare ed assicurare un uso pacifico della stessa.

Diversamente da quella della Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA), stabilita in cinquant'anni (è scaduta, infatti, il 23 luglio 2002), la durata della CEEA è "illimitata".

Benché si trattasse di un'entità separata, l'organizzazione della CEEA (a seguito del Trattato sull'integrazione entrato in vigore il 1º gennaio 1967) è stata totalmente integrata in quella della CEE ed è, attualmente, integrata in quella dell'Unione europea.

Presidenti della CEEA[modifica | modifica sorgente]

A seguito del Trattato sulla fusione degli esecutivi le Istituzioni di CEE, CECA ed EURATOM sono state incorporate nelle Istituzioni della Comunità Economica Europea.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Unione europea - Trattati, Istituzioni, storia dell'integrazione europea
1951-52 1957-58 1965-67 1986-87 1992-93 1997-99 2001-03 2007-09
Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA)
Comunità europea dell'energia atomica (CEEA o Euratom)
Comunità economica europea (CEE) Comunità europea (CE)
Comunità europee: CECA, CEEA, CEE Giustizia e
affari interni
(GAI)
 
Cooperazione giudiziaria e di polizia in materia penale (GAI)
Politica estera e di
sicurezza comune
(PESC)
U N I O N E   E U R O P E A   (U E)
Trattato di
Parigi
Trattati di
Roma
Trattato di
fusione
Atto unico
europeo
Trattato di
Maastricht
Trattato di
Amsterdam
Trattato di
Nizza
Trattato di
Lisbona