Charadriidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Charadriidae
Snowy Plover Morro Strand.jpg
Fratino eurasiatico (Charadrius alexandrinus)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Ordine Charadriiformes
Sottordine Charadrii
Famiglia Charadriidae
Vigors 1825
Sottofamiglie

I Caradriidi (Charadriidae, Vigors 1825) sono una famiglia di uccelli caradriiformi che include corrieri, pivieri, pivieri tortolini, fratini e pavoncelle. Abitano nelle aperte campagne di tutto il mondo, specialmente in habitat vicini all'acqua. Fanno eccezione alcune specie, come ad esempio Peltohyas australis, che preferiscono ambienti più secchi[1].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

I Charadriidae sono uccelli di piccole-medie dimensioni, con corpi compatti, colli corti e robusti, e ali lunghe e appuntite. I pesi e le lunghezze variano dal piccolo Charadrius collaris, di soli 26 g e 14 cm, ai 368 g e i 35 cm del Vanellus miles.[senza fonte]

Biologia[modifica | modifica sorgente]

La dieta varia a seconda della zona in cui vivono le varie specie, ma in linea di massima si cibano di insetti, vermi e altri invertebrati. Cacciano a vista, con una tecnica fatta di corse rapide e arresti improvvisi. Nel periodo riproduttivo, difendono il territorio con esibizioni aeree molto appariscenti[1].

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

La famiglia è divisa in due sottofamiglie: ai Vanellinae (le pavoncelle) appartengono gli uccelli di maggiori dimensioni, mentre nei Charadriinae rientrano i più piccoli corrieri, pivieri e fratini. Queste sottofamiglie sono a loro volta suddivise in 11 generi che contengono 67 specie.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Harrison, Colin J.O. in Forshaw, Joseph (a cura di), Encyclopaedia of Animals: Birds, London, Merehurst Press, 1991, pp. 105. ISBN 1-85391-186-0
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Charadriidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 17 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Charadriidae in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli