Cespite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il cespite (in lingua inglese fixed asset, o genericamente asset), è un termine usato per indicare i valori materiali e immateriali a utilità pluriennale facenti capo ad una proprietà. Nello stato patrimoniale sono parte delle attività.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

I cespiti possono essere dismessi, e secondo le normative vigenti in termini di bilancio, devono essere svalutati e/o ammortizzati all'avverarsi di certe condizioni.

Nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione coincidono con il complesso di hardware, software e know-how consolidato di proprietà dell'impresa.

Recentemente si è discusso, ed è un tema ancora aperto, relativamente agli "asset intangibili", di particolare rilevanza per le aziende di servizi, per indicare il valore delle risorse umane presenti in una impresa. Tale tema non può seguire i comuni percorsi di accertamento in bilancio in quanto le risorse umane non appartengono all'impresa, ma è di particolare interesse per la valorizzazione di imprese il cui capitale umano permette di raggiungere determinati risultati e profitti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cespite in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.