Cerdanyola del Vallès

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cerdanyola del Vallès
comune
Cerdanyola del Vallès – Stemma Cerdanyola del Vallès – Bandiera
Cerdanyola del Vallès – Veduta
Localizzazione
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Flag of Catalonia.svg Catalogna
Provincia Flag of Barcelona (province).svg Barcellona
Amministrazione
Alcalde Carme Carmona Pascual (PSC)
Territorio
Coordinate 41°29′N 2°08′E / 41.483333°N 2.133333°E41.483333; 2.133333 (Cerdanyola del Vallès)Coordinate: 41°29′N 2°08′E / 41.483333°N 2.133333°E41.483333; 2.133333 (Cerdanyola del Vallès)
Altitudine 32 m s.l.m.
Superficie 30,6 km²
Abitanti 57 959 (2006)
Densità 1 894,08 ab./km²
Comuni confinanti Badia del Vallès, Barberà del Vallès, Barcellona, Montcada i Reixac, Ripollet, Sabadell, Sant Cugat del Vallès, Sant Quirze del Vallès
Altre informazioni
Cod. postale 08290
Prefisso (+34) 93
Fuso orario UTC+1
Targa B
Comarca Vallès Occidental
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Cerdanyola del Vallès
Sito istituzionale

Cerdanyola del Vallès (in castigliano Sardañola del Vallés) è un comune spagnolo di 57.959 abitanti situato nella comunità autonoma della Catalogna.

Fa parte della comarca del Vallès Occidental.

Nel 1996 il territorio comunale venne suddiviso e parte di esso divenne del nuovo comune di Badia del Vallès. Confina con i comuni di Sant Cugat del Vallès, Sant Quirze del Vallès, Badia del Vallès, Barberà del Vallès, Sabadell, Ripollet, Montcada i Reixac e Barcellona.

Torre Vermella
La chiesa di "Sant Marti"
Monumento a Lluís Companys (o La C di Cerdanyola)

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Quartieri della città[modifica | modifica wikitesto]

  • Antolí
  • Banús
  • Bellaterra
  • Bonasort
  • Can Cerdà
  • Can Fatjó dels Aurons
  • Canaletes
  • Centre
  • Cordelles
  • Fontetes
  • Gorgs
  • Montflorit
  • Plana del Castell (in costruzione)
  • Serraparera
  • Terranova
  • Turonet

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Si può arrivare a Cerdanyola:

  • In auto:
    • autostrade AP-7 i C-58
    • strada statale N-150
    • "carretera" di Sant Cugat
    • "carretera" d'Horta (des de Barcelona)
  • In treno:
    • RENFE
    • Ferrocarrils de la Generalitat de Catalunya (FGC) - con fermate in Bellaterra e nella Universitat Autònoma de Barcelona (UAB).
  • Linee interne di autobus:
    • Linea Can Coll - Canaletes
    • Linea urbana Can Cerdà - Ajuntament - Bellaterra

Feste Locali[modifica | modifica wikitesto]

  • Roser de Maig. Prima domenica di maggio
  • Sant Martí. Patrono della città

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Mezzi di comunicazione[modifica | modifica wikitesto]

Cerdanyola ha diversi mezzi di comunicazione locali, tra i quali ci sono:

  • Cerdanyola al Dia
  • Tot Cerdanyola
  • A Fons Vallès
  • Cerdanyola Radio

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

  • Biblioteche: Biblioteca di Ca n'Altamira, con 900 m2 di spazio di lettura e zona wi-fi
  • Commercio: Ci sono due mercati municipali, uno nel quartiere Fontetes e l'altro a Serraparera. Il venerdì si fa un mercatino al lato di ciascun mercato.
  • Cultura:
    • Arxiu Municipal - Inaugurato nel 2000.
    • Ateneu de Cerdanyola - Spazio culturale polivalente
    • Espai Enric Granados – Sala d'esposizione di 170m2 dedicata all'arte e alla cultura inaugurata nel 2004
    • Museu de Cerdanyola - Inaugurato nel 1998, è un museo di storia locale ubicato in una antica torre estiva di stile novecentista, progettata dall'architetto Joaquim Lloret nel 1929
    • Museu d'Art de Cerdanyola (in costruzione)
    • Centri Civici - Esistono diversi centri civici nella città in Banús-Bonasort, Bellaterra, Fontetes, Montflorit, Quatre Cantons, Sant Ramón, Serraparera, Turó de Sant Pau e Turonet.
    • Poblat Ibèric del Turó de Ca n'Oliver – Zona archeologica situata presso una collina del quartiere di Montflorit, risalente al secolo VI a.C.
  • Chiese:
    • Chiesa di Sant Martí (1908)
    • Chiesa della Mare de Deu del Roser (1989)
    • Chiesa di Sant Iscle e Santa Victòria de les Feixes - chiesa romanica del secolo XII
    • Chiesa Vecchia di Sant Martí (secolo XVII)
  • Sport:
    • Campi da calcio (Montflorit, La Bòbila, Santa Anna, Els Pinetons, Serraparera)
    • Circuito Municipale di Radiocontrollo di Cerdanyola del Vallès
    • Piscina Municipale Montflorit
    • Zone polisportive di Can Xarau, Guiera e Fontetes
  • Fiere: S'organizzano diverse fiere annuali, come il Firestoc ed il Firauto.
  • Sanità: Ci sono due centri di attenzione primaria (Centres d'Atenció Primària - CAP) . Uno a Fontetes e l'altro a Serraparera, tutti e due vicino ai rispettivi mercati municipali


Associazioni importanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Afocer
  • Agrupació Musical de Cerdanyola del Vallès
  • Casa d'Andalusia
  • Casa d'Aragó
  • Castellers de Cerdanyola
  • Cineclub Xiscnèfils
  • Diables de Cerdanyola
  • Dones per la Igualtat
  • Irmandade Galega

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Nella città distacca il "poblat ibèric" di ca n'Olivé, l'eremita romanica di Sant Iscle de les Feixes, il castello di Sant Marçal, ed anche un gran numero di masserie, che testimoniano il suo passato agricolo.

Inoltre, possiamo incontrare edifici modernisti e del primo novecento come per esempio la Torre Vermella, che la borghesia catalana del secolo XIX e XX ha costruito per passare le estati.

Nel comune troviamo anche l'Università Autonoma di Barcellona (UAB) ed il Parc Tecnològic del Valles, dove è in funzione dal 2012 un sincrotrone.

Il comune di Cerdanyola comprende anche parte del parco naturale di Collserola.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna