Castello di Harlech

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castello di Harlech
Harlech Castle/Castell Harlech
Il castello di Harlech con, sullo sfondo, il monte Snowdon
Il castello di Harlech con, sullo sfondo, il monte Snowdon
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Ubicazione
Stato attuale Regno Unito Regno Unito
Regione/area/distretto Galles Galles
Città Harlech
Coordinate 52°51′36″N 4°06′32.98″W / 52.86°N 4.109161°W52.86; -4.109161Coordinate: 52°51′36″N 4°06′32.98″W / 52.86°N 4.109161°W52.86; -4.109161
Informazioni generali
Tipo fortezza
Utilizzatore Edoardo I d'Inghilterra
Inizio costruzione 1283
Termine costruzione 1290
Costruttore Giacomo Del Balzo
Materiale arenaria
Condizione attuale Aperto al pubblico
Proprietario attuale Cadw
Visitabile
Azioni di guerra Guerra delle due rose, Guerra civile inglese, ecc.

http://www.castles.me.uk/harlech-castle.htm

voci di architetture militari presenti su Wikipedia
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Castello di Harlech
(Castelli e mura cittadine di re Edoardo a Gwynedd)
(EN) Harlech Castle
(Castles and Town Walls of King Edward in Gwynedd)
Harlech Castle - geograph.org.uk - 497819.jpg
Tipo Culturali
Criterio (iii) (iv)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1986
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Il castello di Harlech (in inglese: Harlech Castle; in gallese: Castell Harlech) è un castello fortificato della cittadina di Harlech, nella contea gallese del Gwynedd (Galles nord-occidentale), costruito tra il 1283 e il 1290[1][2][3][4] su progetto di Giacomo Del Balzo[1][3][5] e per volere di Edoardo I d'Inghilterra.
È la più meridionale[6] delle fortezze che fanno parte del cosiddetto "Anello di Ferro"[1][6] (le altre sono il castello di Beaumaris, il castello di Caernarfon e il castello di Conwy), edifici inseriti dall'Unesco nel patrimonio mondiale dell'umanità[6] (dal 1986[7]).

È soprannominato il "castello delle cause perse", in quanto è stato espugnato diverse volte nel corso della storia[6], e "Mighty Harlech"[8].

L'edificio è ora gestito dal Cadw.[3][6]

Ubicazione[modifica | modifica sorgente]

Il castello si trova nella Harlech Square, in cima ad uno sperone roccioso[3][9] dell'altezza di circa 60 m[10]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

L'edificio è costruito in arenaria grigia.[6] Si tratta di un castello concentrico.[2]

Pianta del castello nel 1610

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'ordine di costruire il castello fu dato da Edoardo I d'Inghilterra nell'aprile del 1283[1], subito dopo la sua vittoriosa seconda campagna contro i Gallesi[1][5] e i lavori iniziarono il mese successivo[2]. Il progetto fu affidato all'architetto Giacomo Del Balzo.[1][3][5]
Nel 1286, furono impiegati nella costruzione circa 950 uomini.[1]

Nel 1404, il castello fu assediato e conquistato da Owain Glyndŵr.[1][2][3][6]

Nel 1461, nel corso della Guerra delle due rose, fu l'ultima fortezza dei Lancaster a cadere in mano nemica.[2][6]

Durante la Guerra civile inglese (1642-1648), fu l'ultima fortezza dei monarchici a cadere[3] (correva l'anno 1647[6]).

Il castello nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j k Castles of Wales: Harlech Castle
  2. ^ a b c d e Castles.me.uk: Harlech Castle
  3. ^ a b c d e f g CastleXplorer: Harlech Castle
  4. ^ The Great Castles of Wales: Harlech Castle
  5. ^ a b c Wales Directory: Harlech Castle
  6. ^ a b c d e f g h i j King, John, Galles, Lonely Planet, Victoria, 2001 - EDT, Torino, 2002, p. 318
  7. ^ Castles and Town Walls of King Edward in Gwynedd - UNESCO World Heritage Centre
  8. ^ Medioevo.com: I castelli del Galles
  9. ^ Guide to Castles of Europe: Harlech Castle
  10. ^ The Heritage Trail: Welsh Castles > Harlech Castle
  11. ^ a b Data-Wales: Men of Harlech

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]