Capo Malea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capo Malea
Capo Malea
Stato Grecia Grecia
Periferia Peloponneso
Unità periferica Laconia
Comune Malvasia
Massa d'acqua Mare Mediterraneo
Coordinate 36°26′17″N 23°11′55″E / 36.438056°N 23.198611°E36.438056; 23.198611Coordinate: 36°26′17″N 23°11′55″E / 36.438056°N 23.198611°E36.438056; 23.198611
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Grecia
Capo Malea
Mappa del capo

Capo Malea (in greco Ακρωτήριον Μαλέας Akrotirion Maleas, colloquialmente Καβομαλιάς Cavomalias, anticamente noto come Capo Sant'Angelo[1]) è la più orientale delle tre penisole della costa meridionale del Peloponneso, vicina all'isola di Citera. Il promontorio dove si trova il capo è detto Piccolo Monte Santo a causa del difficile accesso e per la presenza di due monasteri, uno dedicato a Sant'Irene (Agia Eirini) e uno a San Giorgio (Agios Giorgos)[2].

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

È raggiungibile con una strada di terra battuta lunga circa 20 km che parte da Neapoli, sede del comune di Malvasia[3].

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Capo Malea è citato nell'Odissea di Omero quando Ulisse durante il viaggio di ritorno da Troia doppia il capo e arriva nelle terre dei Lotofagi in Africa del nord[4][5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Malea sull'Enciclopedia italiana ed. 1934
  2. ^ Neapoli su Visit Kythera
  3. ^ Neapoli su Visit Kythera
  4. ^ Mitologia greca e latina : lettera L
  5. ^ Lotofagi nell'Enciclopedia italiana ed. 1934

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia