CONCACAF Champions League 2009-2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CONCACAF Champions League 2009-2010
Competizione CONCACAF Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 45ª
Organizzatore CONCACAF
Date 28 luglio 2009 - 29 aprile 2010
Partecipanti 24
Risultati
Vincitore Messico Pachuca
(quarto titolo)
Secondo Messico Cruz Azul
Statistiche
Miglior giocatore Messico Ulises Mendivil (9)
Incontri disputati 78
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2008-2009 2010-2011 Right arrow.svg

La CONCACAF Champions League 2009-2010 è 45a edizione della CONCACAF Champions League, il campionato annuale per club della Confederazione inaugurato nella stagione 2008-2009, in sostituzione della Champions' Cup.

Caratterizzato da 24 squadre delle tre sub-regioni della CONCACAF: Nordamerica, America Centrale ed i Caraibi, la Champions League inizia con una tappa eliminatoria preliminare tra 16 squadre (cioè ad eliminazione diretta), dopo avanza alla fase a gironi con quattro gruppi in sei turni, e si conclude con i quarti di finale, semifinali e finale in partite di andata e ritorno.

Gli otto vincitori della tappa preliminare si uniscono ad otto squadre della fase a gironi, dove due squadre di ognuno dei quattro gruppi avanzano ai quarti di finale.

Come squadra vincitrice, il Pachuca ha ottenuto il diritto di partecipare al Mondiale per club 2010

Formato[modifica | modifica wikitesto]

La CONCACAF Champions League si gioca in tre tappe, turno preliminare, fase a gruppi e fase ad eliminazione diretta. I posti per le 24 squadre sono assegnate per paese, o nel caso delle Caraibi, per regione.

A Stati Uniti e Messico sono concessi quattro posti ciascuno. Due squadre di ogni paese sono qualificate direttamente nei gruppi della fase a gironi, mentre le altre due sono inserite nel turno preliminare. Alle Caraibi sono assegnati tre posti che decide il Campionato per club CFU, e queste tre squadre sono iscritte nel turno preliminare.

L'America Centrale occupa il maggior contingente di squadre nella Champions League con 12 squadre. A Costa Rica, El Salvador, Guatemala e Honduras sono concessi due posti ciascuno, uno dei quali entra direttamente nella fase a gruppi e l'altra nel turno preliminare. Anche il Panamà riceve due posti nel turno preliminare. Belize e Nicaragua con un posto ognuno, entrano nel turno preliminare.

Se qualunque squadra centroamericana si ritira o viene squalificata, il suo posto è riassegnato per paese, in conformità con la formula di funzionamento usata nell'anno anteriore della Champions League.

Il Canada riceve un posto in Champions League, determinato dal Canadian Championship il cui vincitore è inserito nel turno preliminare.

Nel turno preliminare, 16 squadre si affrontato in partite di andata e ritorno, che qualificano alla fase a gruppi. Due squadre di uno stesso paese non possono giocare l'una contro l'altra nel turno preliminare né nella fase a gironi.

Due squadre di ogni gruppo, avanzano ai quarti di finale, in cui il vincitore di ogni gruppo affronta il secondo di uno degli altri gruppi. Il sorteggio che stabilisce le coppie per i quarti di finale determina anche le semifinali.

Riassegnazione posti[modifica | modifica wikitesto]

Il Comitato di Emergenza CONCACAF ha concesso alla Costa Rica un terzo posto nella Champions League 2009-2010, ri-assegnandole il posto del Real Estelí del Nicaragua che non ha raggiunto gli standard richiesti in conformità con i regolamenti del torneo.

Nell'ambito del regolamento, il posto del Nicaragua sarebbe dovuto essere concesso a Panamá, basandosi sul rendimento dei suoi club nella passata stagione della Champions League. Ma questo paese aveva bisogno di due stadi disponibili e approvati per ospitare tre squadre, e Panamá ne ha solo uno.

Le squadre di Costa Rica, El Salvador e Guatemala, tutte avevano uguale coefficiente nel loro adempimento. Pertanto il Comitato di Emergenza decise di dare il posto del Nicaragua alla Costa Rica per il suo miglior record storico nelle competizioni internazionali.

L'Honduras, ha avuto il miglior coefficiente di adempimento di qualunque paese Centroamericano e ha ricevuto il posto del Belize quando si determinò che quest'ultimo non aveva uno stadio adeguato.

Il CD Luis Ángel Firpo è stato invitato a rimpiazzare il CD Chalatenango nel turno preliminare dopo che l'altro club salvadoregno non ha soddisfatto i requisiti del torneo.

Ogni club deve firmare un accordo di partecipazione come condizione per potere giocare nella CONCACAF Champions League, e il Chalatenango non ha restituito i documenti.

Di conseguenza, il Firpo, secondo classificato nell'Apertura e Clausura di El Salvador, ha ricevuto l'opportunità di accettare il secondo posto riservato a El Salvador.

Preliminari[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi CONCACAF Champions League 2009-2010 (turno preliminare).
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
San Francisco Panamá 2 - 3 Trinidad e Tobago San Juan Jabloteh 2 - 0 0 - 3
Pachuca Messico 10 - 1 Guatemala Deportivo Jalapa 3 - 0 7 - 1
W Connection FC Trinidad e Tobago 4 - 3 Stati Uniti New York Red Bulls 2 - 2 2 - 1
Olimpia Honduras 2 - 2 Panamá Árabe Unido 2 - 1 0 - 1
Herediano Costa Rica 2 - 6 Messico Cruz Azul 2 - 6 0 - 0
D.C. United Stati Uniti 2 - 2 El Salvador Luis Ángel Firpo 1 - 1 1 - 1
Liberia Mía Costa Rica 3 - 6 Honduras Real España 3 - 0 0 - 6
Toronto FC Canada 0 - 1 Porto Rico Puerto Rico Islanders 0 - 1 0 - 0

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi CONCACAF Champions League 2009-2010 (fase a gironi).

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
Messico Pachuca 15 6 5 0 1 15 4 +11
Panamá Árabe Unido 10 6 3 1 2 13 9 +4
Stati Uniti Houston Dynamo 7 6 2 1 3 9 8 +1
El Salvador Isidro Metapán 3 6 1 0 5 3 19 -16
  HOU MET PAC DAU
Houston Dynamo - 1 - 0 0 - 1 5 - 1
Isidro Metapán 3 - 2 - 0 - 4 0 - 1
Pachuca 2 - 0 5 - 0 - 2 - 0
Árabe Unido 1 - 1 6 - 0 4 - 1 -

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
Messico Deportivo Toluca 13 6 4 1 1 15 4 +11
Honduras Marathón 12 6 4 0 2 12 14 -2
Stati Uniti D.C. United 10 6 3 1 2 12 8 +4
Trinidad e Tobago San Juan Jabloteh 0 6 0 0 6 4 17 -13
  TOL MAR DCU SJJ
Deportivo Toluca - 7 - 0 1 - 1 3 - 0
Marathón 2 - 0 - 3 - 1 3 - 1
D.C. United 1 - 3 3 - 0 - 5 - 1
San Juan Jabloteh 0 - 1 2 - 4 0 - 1 -

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
Messico Cruz Azul 16 6 5 1 0 16 4 +12
Stati Uniti Columbus Crew 8 6 2 2 2 5 9 -4
Costa Rica Deportivo Saprissa 5 6 1 2 3 6 8 -2
Porto Rico Puerto Rico Islanders 3 6 0 3 3 6 12 -6
  CLB SAP CRU PRI
Columbus Crew - 1 - 1 0 - 2 2 - 0
Deportivo Saprissa 0 - 1 - 1 - 2 3 - 1
Cruz Azul 5 - 0 2 - 0 - 2 - 0
Puerto Rico Islanders 1 - 1 1 - 1 3 - 3 -

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt G V N P RF RS DR
Messico Pumas UNAM 13 6 4 1 1 15 6 +9
Guatemala Comunicaciones 9 6 3 0 3 6 8 -2
Trinidad e Tobago W Connection FC 7 6 2 1 3 10 9 +1
Honduras Real España 6 6 2 0 4 6 14 -8
  UNAM COM WCO RES
Pumas UNAM - 1 - 0 2 - 1 4 - 0
Comunicaciones 2 - 1 - 0 - 3 2 - 0
W Connection FC 2 - 2 1 - 2 - 3 - 2
Real España 1 - 5 2 - 0 1 - 0 -

Fase ad eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi CONCACAF Champions League 2009-2010 (fase ad eliminazione diretta).

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Columbus Crew Stati Uniti 4 - 5 Messico Toluca 2 - 2 2 - 3
Marathón Honduras 3 - 6 Messico Pumas UNAM 2 - 0 1 - 6
Comunicaciones Guatemala 2 - 3 Messico Pachuca 1 - 1 1 - 2
Dep. Arabe Unido Panamá 0 - 4 Messico Cruz Azul 0 - 1 0 - 3

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Pumas UNAM Messico 1 - 5 Messico Cruz Azul 1 - 0 0 - 5
Toluca Messico 1 - 2 Messico Pachuca 1 - 1 0 - 1

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Cruz Azul Messico 2 - 2 (a) Messico Pachuca 2 - 1 0 - 1



Campione[modifica | modifica wikitesto]

CONCACAF Champions League 2009/10

Pachuca
Messico
Quarto titolo

Pachuca si qualifica per la Coppa del mondo per club FIFA 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio