CONCACAF Champions League 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CONCACAF Champions League 2010/11
Competizione CONCACAF Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 46ª
Organizzatore CONCACAF
Date 27 luglio 2010 - 27 aprile 2011
Partecipanti 24
Risultati
Vincitore Messico Monterrey
(1º titolo)
Secondo Stati Uniti Real Salt Lake
Statistiche
Miglior marcatore Messico Javier Orozco (11 reti)
Incontri disputati 76
Gol segnati 236 (3,11 per incontro)
Pubblico 606 027
(7 974 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-2010 2011-2012 Right arrow.svg

La CONCACAF Champions League 2010-2011 è la 46ª edizione della CONCACAF Champions League, la terza con questo formato. Il torneo è cominciato il 27 luglio 2010 ed è terminato il 27 aprile 2011[1]. Il Monterrey ha vinto il suo primo titolo, sconfiggendo in finale il Real Salt Lake, e si è qualificato per la Coppa del mondo per club FIFA 2011.

Qualificazioni[modifica | modifica sorgente]

Le squadre partecipanti sono in tutto ventiquattro e provengono dalle tre associazioni regionali che compongono la CONCACAF: la North American Football Union, le Central American Football Union e la Caribbean Football Union[2]. Nove di esse provengono dal Nord America, dodici dalla zona del Centro America, e tre dai Caraibi. Le squadre, per partecipare al torneo, devono rispettare i criteri imposti dalla CONCACAF per quanto riguarda gli stadi. Se le squadre aventi diritto a partecipare non hanno uno stadio casalingo in grado di soddisfare i criteri richiesti possono indicarne un altro a norma presente nel proprio paese. Se un club non riesce a trovare un impianto adeguato per la competizione viene escluso dalla manifestazione[3].

  • America Centrale: 12 club hanno ottenuto il diritto di partecipare alla Champions League, nel caso uno o più di questi non sia in grado di partecipare verrà rimpiazzato da un'altra squadra proveniente da una federazione del Centro America.
  • Caraibi: Se una delle tre squadre caraibiche qualificate per il torneo non sarà in grado di partecipare verrà rimpiazzata dalla quarta classificata nel CFU Club Championship 2010.

Per le federazioni del Centro America i criteri di ammissione sono diversificati in base ai diversi formati dei campionati nazionali. Nei paesi dove il campionato è diviso in due tornei annuali (Apertura e Clausura) le squadre vincenti ottengono la qualificazione. Nei paesi in cui il formato è diverso, o in caso di parità, la qualificazione viene assegnata alla squadra che ottiene il maggior numero di punti durante la stagione.

Dopo aver analizzato i risultati delle ultime due stagioni, il Comitato Esecutivo della CONCACAF ha approvato una riassegnazione dei posti disponibili per le federazioni centroamericane, assegnando automaticamente alla federazione di Panama un posto nella fase a gruppi mentre entrambe le squadre di El Salvador sono state ammesse alla fase preliminare[4].

Nazione Club Qualificazione
Messico Messico
4 posti
Monterrey Campione Torneo Apertura 2009
Toluca Campione Torneo Bicentenario 2010
Cruz Azul Vicecampione Torneo Apertura 2009
Santos Laguna Vicecampione Torneo Bicentenario 2010
Stati Uniti Stati Uniti
4 posti
Real Salt Lake Campione MLS Cup 2009
Columbus Crew Vincitore MLS Supporters' Shield 2009
Los Angeles Galaxy Vicecampione MLS Cup 2009
Seattle Sounders FC Vincitore U.S. Open Cup 2009
Honduras Honduras
3 posti
Marathón Campione Torneo Apertura 2009
Olimpia Campione Torneo Clausura 2010
Motagua* Vicecampione Torneo Clausura 2010
Panamá Panamá
3 posti
Árabe Unido Campione Torneo Apertura 2009 e Campione Torneo Clausura 2010
Tauro Vicecampione Torneo Apertura 2009
San Francisco* Vicecampione Torneo Clausura 2010
Costa Rica Costa Rica
2 posti
Brujas Campione Campeonato de Invierno 2009
Saprissa Campione Campeonato de Verano 2010
Guatemala Guatemala
2 posti
Municipal Campione Torneo Apertura 2009 e Campione Torneo Clausura 2010
Xelajú Vicecampione col maggior punteggio nel Torneo Apertura 2009 e nel Torneo Clausura 2010
El Salvador El Salvador
2 posti
FAS Campione Torneo Apertura 2009
Isidro Metapán Campione Torneo Clausura 2010
Canada Canada
1 posto
Toronto FC Vincitore Canadian Championship 2010
CFU
3 posti
Porto Rico Puerto Rico Islanders Campione CFU Club Championship 2010
Trinidad e Tobago Joe Public Vicecampione CFU Club Championship 2010
Trinidad e Tobago San Juan Jabloteh III classificato CFU Club Championship 2010

* = I posti erano in origine assegnati alle federazioni del Belize (Belize Defence Force) e del Nicaragua (Real Estelí), ma entrambe le nazioni non hanno soddisfatto i criteri per gli stadi richiesti dalla CONCACAF, conseguentemente i posti vacanti sono stati assegnati all'Honduras (Motagua) e a Panama (San Francisco) sulla base dei risultati ottenuti dai club di questi due paesi nella scorsa stagione[5].

Formato[modifica | modifica sorgente]

Per 16 delle squadre partecipanti è previsto un turno preliminare con la formula della doppia partita (andata e ritorno), le 8 vincenti accedono alla fase a gruppi della competizione. Le squadre ammesse ai gironi vengono divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno e si affrontano tra di loro in match di andata e ritorno. Le prime due classificate di ciascun gruppo accedono alla fase ed eliminazione diretta che consiste in gare di andata e ritorno, compresa la finale. In caso di parità il passaggio del turno sarà deciso applicando la regola dei gol fuori casa.

Fase a gruppi
Urna A Messico Monterrey Messico Toluca Stati Uniti Columbus Crew Stati Uniti Real Salt Lake
Urna B Costa Rica Saprissa Honduras Olimpia Guatemala Municipal Panamá Árabe Unido
Fase preliminare
Urna A Messico Cruz Azul Messico Santos Laguna Stati Uniti Los Angeles Galaxy Stati Uniti Seattle Sounders FC
Costa Rica Brujas Honduras Marathón El Salvador FAS Canada Toronto FC
Urna B Guatemala Xelajú Panamá Tauro El Salvador Isidro Metapán Honduras Motagua
Panamá San Francisco Porto Rico Puerto Rico Islanders Trinidad e Tobago Joe Public Trinidad e Tobago San Juan Jabloteh

Programma[modifica | modifica sorgente]

Turno andata ritorno
Turno preliminare 27–29 luglio 2010 3–5 agosto 2010
Fase a gruppi 17–19 agosto 2010
24–26 agosto 2010
14–16 settembre 2010
21–23 settembre 2010
28–30 settembre 2010
19–21 ottobre 2010
Quarti di finale 22–24 febbraio 2011 1°–3 marzo 2011
Semifinali 15–17 marzo 2011 5–7 aprile 2011
Finale 19–21 aprile 2011 26–28 aprile 2011

Turno preliminare[modifica | modifica sorgente]

Il sorteggio per il turno preliminare e per la fase a gironi si è svolto il 19 maggio 2010 nella sede della CONCACAF a New York[6]. Le gare di andata del preliminare si sono svolte tra il 27 e il 29 luglio, il ritorno tra il 3 e il 5 agosto 2010[1].

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
FAS El Salvador 3–1 Guatemala Xelajú 1–1 2–0
Brujas Costa Rica 4–6 Trinidad e Tobago Joe Public 2–2 2–4
San Juan Jabloteh Trinidad e Tobago 0–6 Messico Santos Laguna 0–1 0–5
San Francisco Panamá 2–9 Messico Cruz Azul 2–3 0–6
Los Angeles Galaxy Stati Uniti 3–5 Porto Rico Puerto Rico Islanders 1–4 2–1
Tauro Panamá 2–4 Honduras Marathón 0–3 2–1
Seattle Sounders FC Stati Uniti 2–1 El Salvador Isidro Metapán 1–0 1–1
Toronto FC Canada 3–2 Honduras Motagua 1–0 2–2

Fase a gruppi[modifica | modifica sorgente]

La fase a gruppi si è svolta in 6 giornate tra agosto ed ottobre 2010[1].

Gruppo A[modifica | modifica sorgente]

Squadra PG V N P GF GS DR Pt
Stati Uniti Real Salt Lake 6 4 1 1 17 11 +6 13
Messico Cruz Azul 6 3 1 2 15 9 +6 10
Canada Toronto FC 6 2 2 2 5 7 −2 8
Panamá Árabe Unido 6 1 0 5 4 14 −10 3
  ÁRA CRU RSL TOR
Árabe Unido 0–6 2–3 1–0
Cruz Azul 2–0 5–4 0–0
Real Salt Lake 2–1 3–1 4–1
Toronto FC 1–0 2–1 1–1

Gruppo B[modifica | modifica sorgente]

Squadra PG V N P GF GS DR Pt
Messico Santos Laguna 6 4 1 1 19 7 +12 13
Stati Uniti Columbus Crew 6 4 0 2 10 4 +6 12
Guatemala Municipal 6 2 2 2 9 13 −4 8
Trinidad e Tobago Joe Public 6 0 1 5 7 21 −14 1
  CLB JOE MUN SAN
Columbus Crew 3–0 1–0 1–0
Joe Public 1–4 2–3 2–5
Municipal 2–1 1–1 2–2
Santos Laguna 1–0 5–1 6–1

Gruppo C[modifica | modifica sorgente]

Squadra PG V N P GF GS DR Pt
Messico Monterrey 6 5 1 0 11 4 +7 16
Costa Rica Saprissa 6 3 1 2 11 7 +4 10
Honduras Marathón 6 2 0 4 5 11 −6 6
Stati Uniti Seattle Sounders FC 6 1 0 5 6 11 −5 3
  MAR MON SAP SEA
Marathón 0–1 2–1 2–1
Monterrey 2–0 1–0 3–2
Saprissa 4–1 2–2 2–0
Seattle Sounders FC 2–0 0–2 1–2

Gruppo D[modifica | modifica sorgente]

Squadra PG V N P GF GS DR Pt
Honduras Olimpia 6 4 1 1 12 7 +5 13
Messico Toluca 6 3 1 2 15 5 +10 10
Porto Rico Puerto Rico Islanders 6 2 2 2 8 10 −2 8
El Salvador FAS 6 0 2 4 2 15 −13 2
  FAS OLI PRI TOL
FAS 1–4 0–0 0–0
Olimpia 2–0 3–0 2–1
Puerto Rico Islanders 4–1 1–1 3–2
Toluca 5–0 4–0 3–0

Fase eliminatoria[modifica | modifica sorgente]

Tabellone[modifica | modifica sorgente]

Ciascun turno della fase eliminatoria si svolge su due partite, andata e ritorno. Il sorteggio è stato effettuato il 1º novembre 2010[7]. Nei quarti di finale le squadre che hanno vinto il proprio girone hanno ottenuto il diritto di disputare la gara di ritorno in casa. Il sorteggio ha accoppiato le quattro vincenti dei gironi con le quattro seconde classificate, l'unica discriminante introdotta è stato il divieto di accoppiare due squadre che già si erano affrontate nei gironi.

  Quarti di finale Semifinali Finale
                           
  D2  Messico Toluca 0  
C1  Messico Monterrey 2  
     Messico Monterrey 3  
     Messico Cruz Azul 2  
A2  Messico Cruz Azul 5
  B1  Messico Santos Laguna 1  
       Messico Monterrey 3
     Stati Uniti Real Salt Lake 2
  B2  Stati Uniti Columbus Crew 1  
A1  Stati Uniti Real Salt Lake 4  
     Stati Uniti Real Salt Lake 3
     Costa Rica Saprissa 2  
C2  Costa Rica Saprissa 3
  D1  Honduras Olimpia 1  


Quarti di finale[modifica | modifica sorgente]

L'andata è stata disputata tra il 22 e il 24 febbraio 2011, il ritorno tra il 1º e il 3 marzo 2011[1].

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Toluca Messico 0 – 2 Messico Monterrey 0 – 1 0 – 1
Cruz Azul Messico 5 – 1 Messico Santos Laguna 2 – 0 3 – 1
Columbus Crew Stati Uniti 1 – 4 Stati Uniti Real Salt Lake 0 – 0 1 – 4
Saprissa Costa Rica 3 – 1 Honduras Olimpia 1 – 0 2 – 1

Semifinali[modifica | modifica sorgente]

L'andata è stata disputata il 15 e il 16 marzo 2011, il ritorno il 5 e il 6 aprile 2011[1].

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Monterrey Messico 3 – 2 Messico Cruz Azul 2 – 1 1 – 1
Real Salt Lake Stati Uniti 3 – 2 Costa Rica Saprissa 2 – 0 1 – 2

Finale[modifica | modifica sorgente]

L'andata della finale è stata disputata il 20 aprile 2011, il ritorno il 27 dello stesso mese[1].

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Monterrey Messico 3 – 2 Stati Uniti Real Salt Lake 2 – 2 1 – 0
CONCACAF Champions League
Campione 2010/11
Messico
Monterrey
Primo titolo

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

Gol Giocatore Squadra
11 Messico Javier Orozco Messico Cruz Azul
8 Costa Rica Álvaro Saborío Stati Uniti Real Salt Lake
8 Argentina Emanuel Villa Messico Cruz Azul
6 Cile Héctor Mancilla Messico Toluca
6 Honduras Roger Rojas Honduras Olimpia
5 Messico José María Cárdenas Messico Santos Laguna
5 Argentina Juan Cuevas Messico Toluca
5 Messico Aldo de Nigris Messico Monterrey
4 Giamaica Nicholas Addlery Porto Rico Puerto Rico Islanders
4 Uruguay Claudio Cardozo Honduras Marathón
4 Inghilterra David Foley Porto Rico Puerto Rico Islanders
4 Argentina Christian Giménez Messico Cruz Azul
4 Argentina Javier Morales Stati Uniti Real Salt Lake
4 Guatemala Guillermo Ramírez Guatemala Municipal
4 Cile Humberto Suazo Messico Monterrey

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f 2010-2011 CONCACAF Champions League Schedule (PDF), CONCACAF, 07/04/2010.
  2. ^ Qualifying 2010/11, CONCACAF. URL consultato il 19/05/2010.
  3. ^ CONCACAF Executive Committee tightens stadium standards for next year's Champions League, CONCACAF Official site, 07/11/2008.
  4. ^ CONCACAF Executive Committee alters youth championships qualifying format, CONCACAF, 23/11/2009.
  5. ^ Motagua, San Francisco get CCL berths, CONCACAF.com, 18/05/2010.
  6. ^ Cruz Azul gets San Francisco for CCL Preliminary Round, CONCACAF.com, 19/05/2010.
  7. ^ Domestic rivalries highlight CCL quarterfinals, CONCACAF.com, 01/11/2010.
calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio