Boemondo V d'Antiochia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Probabile[2] blasone di Boemondo V d'Antiochia.

Boemondo V d'Antiochia (... – gennaio 1252[1]) è stato principe d'Antiochia e conte di Tripoli dal 1233 al 1252.

Boemondo V era il figlio di Boemondo IV e di Plaisance di Gibelletto. Come suo padre prima di lui, Boemondo non aveva notoriamente simpatia né per i cavalieri Ospitalieri né per il vicino Regno Armenio di Cicilia e preferì allearsi con i Templari; la pace con l'Armenia venne assicurata poco prima della sua morte grazie alla mediazione di Luigi IX di Francia.

Nel 1223 o nel 1225 Boemondo sposò la principessa Alice[3], Regina vedova di Cipro e Gerusalemme, dalla quale non ebbe figli e divorziò, facendo annullare il matrimonio dopo il 5 luglio 1227, più probabilmente nel 1229.

Nel 1235 si risposò con Luciana, figlia di Paolo dei Conti di Segni,[4] una bis-nipote di Papa Innocenzo III; ebbero due figli, Plaisance di Antiochia[5] e Boemondo VI d'Antiochia.

Boemondo V governò Antiochia e Tripoli (in verde), egli fu in conflitto con il Regno armeno di Cilicia (azzurro) fino a poco prima di morire.

Quando Boemondo V morì gli succedette suo figlio Boemondo VI, che aveva solo 15 anni per cui fu posto sotto la reggenza della principessa vedova Luciana. Luciana tuttavia non lasciò mai Tripoli, cedendo invece il governo del principato ai suoi parenti romani. Questo la rese impopolare, così il giovane Boemondo ottenne l'appoggio di re Luigi IX di Francia, in quel tempo impegnato in una Crociata, per avere il permesso da Papa Innocenzo IV di iniziare a regnare qualche mese prima dell'effettivo raggiungimento della maggiore età[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Runciman, History of the Crusades, vol. III, p. 278
  2. ^ San Luigi autorizzò Boemondo VI d'Antiochia ad inquartare il suo blasone con i gigli d'oro di Francia, il che suggerisce che i precedenti principi portassero il rosso pieno.
  3. ^ (EN) JERUSALEM, KINGS - D. KINGS OF JERUSALEM 1192-1225 (COUNTS of CHAMPAGNE), Foundation for Medieval Genealogy, aprile 2009. URL consultato il 4 luglio 2009.
  4. ^ Sandro Carocci, Baroni di Roma. Dominazioni signorili e lignaggi aristocratici nel Duecento e nel primo Trecento, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, Roma 1993, pag. 374.
  5. ^ Runciman, Op. cit., volume III, pagina 278.
    «Bohemond V died in January 1252, leaving two children, a daughter, Plaisance, who had married a few months before, as his third wife, the childless King Henry of Cyprus».

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Principe d'Antiochia Successore Armoiries Bohémond d'Antioche.svg
Boemondo IV 1233-1252 Boemondo VI
Predecessore Conte di Tripoli Successore Armoiries Tripoli.svg
Boemondo IV 1233-1252 Boemondo VI