Barret Oliver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Barret Spencer Oliver (Los Angeles, 24 agosto 1973) è un fotografo e ex attore statunitense. è noto per ruoli come quello di Bastian nel film La Storia Infinita e di un androide in D.A.R.Y.L.. È anche noto per aver interpretato David nel film: Cocoon, l'energia dell'universo, e nel suo seguito Cocoon - Il ritorno.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Los Angeles, in California da Kathy Lorue and Kent Oliver, ha un fratello maggiore, Kyle. Ha frequentato la scuola privata di Los Feliz e ha continuato a vivere nella zona di Los Angeles per gran parte della sua carriera cinematografica.

Verso la fine degli anni settanta un amico di famiglia che aveva contatti cinematografici, introduce nel mondo del cinema e inizia a ottenere i primi ruoli minori. Le sue prime apparizioni sono in vari spot commerciali, e questo lo conduce a interpretare piccoli ruoli in produzioni televisive come Battlestar Galactica e L'incredibile Hulk.

Dal 1982 al 1985[modifica | modifica sorgente]

A partire dal 1982, a Oliver sono offerti ruoli più significativi, nei film C'è... un fantasma tra noi due (1982), Scuola di sesso (1982), e Fratelli nella notte (1983). Viene anche sviluppato un personaggio per lui nell'episodio pilota di Supercar (1982) per la TV, e in un'ulteriore episodio pilota per The Circle Family (1982), ma la pubblicazione non si concretizza.

Durante l'autunno dello stesso anno, è uno dei 200 ragazzi a partecipare all'audizione per il ruolo di Bastian nell'imminente produzione del film La Storia Infinita, diretto da Wolfgang Petersen. La prima impressione positiva, non basta a convincere la produzione, dubbiosa per l'eccessiva giovane età e immaturità di Oliver, a quel tempo. Nel marzo 1983, tuttavia, i direttori del casting non hanno ancora trovato il loro Bastian ideale, e Barret è chiamato per una nuova audizione. Gli agenti, stupiti dalla maturazione del ragazzo in un così breve tempo e dall'intensità interpretativa nelle scene con Bastian in conversazione con il signor Koreander, decidono di valutarlo ulteriormente. Petersen, a Los Angeles in quel periodo per la consegna degli Oscar, viene contattato per incontrare il ragazzo in un salotto all'aeroporto di Los Angeles, rimandando il volo Lufthansa di Petersen. Oliver è immediatamente confermato nel ruolo Bastian, e la produzione del film inizia a Monaco di Baviera solo poche settimane più tardi.

La Storia Infinita viene girato a Monaco durante la primavera e l'estate del 1983, e presentato in prima visione in Germania nell'aprile 1984. Il notevole contributo di Barret al successo di questo film gli dà celebrità internazionale, e, nonostante l'autore del libro originale avesse dichiarato di essere scontento del film, questo è ancora considerato come un classico. Pressappoco in contemporanea alla realizzazione del film La Storia Infinita, Tim Burton sta progettando di realizzare un film per la Disney, Frankenweenie. Il ruolo da protagonista, un giovane ragazzo che usava le tecniche Frankensteiniane per resuscitare il suo adorato cane ucciso in un incidente stradale, viene subito affidato da Burton a Oliver. La pellicola viene girata in poche settimane, all'inizio dell'estate del 1984. Una volta completato, comunque, Disney non lo promuove come previsto, nonostante ciò esso è ora considerato come un classico minore, ed è largamente disponibile.

In quello stesso anno, Barret è impiegato in Invito all'inferno, in un episodio di Autostop per il paradiso (o Autostop per il cielo), e in un episodio di Finder of Lost Loves.

Dal 1985[modifica | modifica sorgente]

Tra le varie offerte proposte a questo punto della carriera di Oliver, sul finire dell'estate 1984 interpreta il ruolo di David in Cocoon, l'energia dell'universo, sotto la direzione di Ron Howard, girato in Florida. Il personaggio di David è centrale per la trama del film, appare nella prima e nell'ultima scena. La pellicola è un'occasione per Oliver, per lavorare con un cast di star internazionali.

Dopo questa esperienza, è scelto per il ruolo protagonista di Daryl nel film D.A.R.Y.L.. Le riprese di D.A.R.Y.L. cominciano nel gennaio 1985 - la prima scena a essere girata è il primo giorno di Daryl a scuola - ambientate in Florida, North Carolina, e Francia, mentre le scene tecniche sono completate ai Pinewood studios vicino Londra, nel marzo 1985. Le reazioni della critica al film sono contrapposte: reputato di buona fattura, ma meno significativo come pellicola di genere (sul rapporto tra umano/androide) di quanto si sperava. La recitazione da parte di Barret viene tuttavia considerata come un esempio di recitazione giovanile. Per promuovere il film, lui e la sua famiglia pagano la loro unica visita in Giappone. Il film ha un buon successo mondiale e fa vincere a Barrent il Saturn Award.

Nel 1986, Barret interpreta il suo ultimo ruolo come attore bambino, nella commedia Disney Spot Marks the X. Da quel momento in poi, con la voce cambiata, ricopre ruoli più maturi.

Nel 1987 ritorna in Inghilterra per girare The Secret Garden. La scelta di uno statunitense nel ruolo di Dickon Sowerby, un rustico ragazzo inglese, è poi giustificata dall'interpretazione convincente di Barret. Successivamente, dopo aver completato un episodio nella serie televisiva Hooperman, è richiamato nel 1988 per Cocoon - Il ritorno, ma questa volta il film riscuote meno successo. Nel 1989 è richiesto da Paul Bartel per ricoprire il ruolo di Willie Saravian in Scene di lotta di classe a Beverly Hills. Qui Barret interpreta un adolescente disagiato, il suo ultimo ruolo da attore.

Fotografia[modifica | modifica sorgente]

Negli anni 2000, Oliver ha insegnato fotografia a Los Angeles, e alcuni dei suoi lavori fotografici sono stati esposti in musei e gallerie.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 71591541 LCCN: no89015795