Bagan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima città russa, vedi Bagan (Russia).

Coordinate: 21°10′N 94°53′E / 21.166667°N 94.883333°E21.166667; 94.883333

Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Storia della Birmania
Baganmyo.jpg
Regno di Thaton
Città stato pyu
Regno di Pagan (I Impero Birmano)
Regno di Ava
Regno di Hanthawaddy
Dinastia di Toungoo (II Impero Birmano)
Dinastia Konbaung (III Impero Birmano)
Prima guerra anglo-birmana
Seconda guerra anglo-birmana
Terza guerra anglo-birmana
Impero Britannico
Birmania indipendente
Dittatura socialista di Ne Win
Rivolta 8888
Dittatura socialista di Saw Maung e Than Shwe
Bagan
Arimaddanapura
Tempio Hpaya-Thon-Zu in Bagan, costruito in stile Mon
Tempio Hpaya-Thon-Zu in Bagan, costruito in stile Mon
Localizzazione
Stato Birmania Birmania
Altitudine 1518 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 40000

La città di Bagan (birmano: ပုဂံမ္ရုိ့) precedentemente conosciuta come Pagan, formalmente nominata Arimaddanapura (la città del frantoio nemico) ed anche conosciuta come Tambadipa (la terra del rame) o Tassadessa (la terra secca), fu la vecchia capitale di parecchi regni antichi in Birmania.
È situata nelle pianure centrali asciutte del paese, sulla riva orientale del fiume Irrawaddy, 145 chilometri a sud-ovest di Mandalay.

L'UNESCO ha tentato senza successo di nominare Bagan come sede di patrimonio mondiale. La giunta militare (SPDC), attualmente al potere in Birmania, ha ristrutturato le opere d'arte antiche, templi e gli edifici, non tenendo conto degli stili architettonici originali, usando materiali moderni incompatibili esteticamente ai materiali edilizi originali.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La città non esisteva, finché il re Pyinbya spostò la capitale a Pagan nell'874 d.C., che divenne in breve tempo una città importante. Le rovine di Bagan ricoprono una superficie di quasi 10 chilometri quadrati. La maggior parte dei suoi edifici furono costruiti fra il 1000 e il 1200, quando Bagan era la capitale del primo impero birmano.
Nel 1057, il re Anawrahta conquistò Thaton, la capitale dell'omonimo regno dei mon, e portò i sacri scritti del Tripitaka, monaci ed artigiani buddhisti per trasformare Bagan in un centro religioso e culturale del Buddhismo Theravada. Dopo la sua conversione a tale fede, Anawrahta inviò dei missionari in Sri Lanka e con l'aiuto della Sangha, convertì con successo il Paese al buddhismo. Bagan allora si trasformò in un centro di studi religiosi e l'università di Bagan attrae allievi fin dai tempi dell'Impero Khmer.

Nel 1287, il regno cadde per mano dei mongoli, dopo il rifiuto di rendere omaggio al loro re Kublai Khan. La città fu saccheggiata e molte reliquie religiose vennero trafugate.

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]