Azad Kashmir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Azad Kashmir
territorio autonomo
اسلامی جمھوریۃ ; آزاد کشمیر
Azad Kashmir – Stemma Azad Kashmir – Bandiera
Localizzazione
Stato Pakistan Pakistan
Amministrazione
Capoluogo Muzaffarabad
Governatore Sardar Yaqoob Khan
Primo ministro Chaudhry Abdul Majid
Data di istituzione 1948
Territorio
Coordinate
del capoluogo
34°21′N 73°28′E / 34.35°N 73.466667°E34.35; 73.466667 (Azad Kashmir)Coordinate: 34°21′N 73°28′E / 34.35°N 73.466667°E34.35; 73.466667 (Azad Kashmir)
Superficie 13 297[1] km²
Abitanti 3 965 999[2] (stima 2006)
Densità 298,26 ab./km²
Distretti 8
Altre informazioni
Lingue Kashmiri, Urdu, Hindko, Mirpuri, Pahari, Gojri
Fuso orario UTC+5
Cartografia

Azad Kashmir – Localizzazione

Sito istituzionale

La Repubblica Islamica dell'Azad Kashmir (اسلامی جمھوریۃ ; آزاد کشمیر, traducibile in Libero Kashmir) è un'entità autonoma che rientra nella porzione della regione del Kashmir amministrata dal Pakistan. Il suo nome ufficiale è Azad Jammu e Kashmir

Copre un'area di 13.297 km² e conta una popolazione di quasi 4 milioni di individui, amministrati in 8 distretti. La capitale è Muzaffarabad (730.000 abitanti).

Ordinamento dello Stato[modifica | modifica wikitesto]

L'Azad Kashmir è considerato politicamente, costituzionalmente e geograficamente come parte di uno stato separato, Jammu e Kashmir. Questo Stato è un territorio conteso che è stato parzialmente controllato sia dal Pakistan che dall'India fin dalla loro indipendenza, rispettivamente il 14 e 15 agosto 1947.

L'autonomia[modifica | modifica wikitesto]

L'Azad Kashmir è sottoposto al controllo indiretto del Pakistan, che amministra direttamente solamente i settori della difesa e della politica estera, riserva la prerogativa di battere moneta. In materia di finanze pubbliche e bilancio, tassazione e economica, l'amministrazione compete al Consiglio dell'Azad Jammu e Kashmir, invece che al Governo Centrale. Il predetto Consiglio è un organo supremo formato da 11 membri, 6 in rappresentanza del Governo dell'Azad Jummu & Kashmir, e 5 del Governo pakistano.

Istituzioni[modifica | modifica wikitesto]

L'Azad Kashmir esprime un proprio Presidente, Primo Ministro, alcuni ministri e un'Assemblea legislativa, oltre che una corte suprema.

Divisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

L'Azad Kashmir ha due principali divisioni: l'area di Jammu a sud e l'area del Kashmir a nord. A un livello inferiore si divide ulteriormente in 8 distretti, composti a loro volta da 19 unità amministrative minori definite tehsil.

Dispute internazionali[modifica | modifica wikitesto]

L'area orientale di Jammu e quella meridionale del Kashmir (l'intera Valle del Kashmir) sono controllate dall'India.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Government of Azad Kashmir Official website, "Introduction:". URL consultato il 19 aprile 2006.
  2. ^ (EN) World Gazetteer Stefan Helders, "Pakistan: Administrative Divisions (population and area)". URL consultato il 19 aprile 2006.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]