Attack & Release

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Attack & Release
Artista The Black Keys
Tipo album Studio
Pubblicazione 1 aprile 2008
Durata 37 min : 21 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Alternative rock
Indie rock
Blues rock
Etichetta Nonesuch Records
Produttore Danger Mouse
Registrazione 9-23 agosto 2007
Formati CD, vinile
The Black Keys - cronologia
Album precedente
(2006)
Album successivo
(2010)

Attack & Release è il quinto album del duo blues-rock The Black Keys, pubblicato nel 2008. È la seconda pubblicazione per la Nonesuch Records, e il primo registrato in uno studio (Suma Recording Studio, Painesville, Ohio). È stato pubblicato il 1 aprile 2008 e ha debuttato al 14º posto della Billboard 200[1]. La canzone I Got Mine è stata la numero 23 della classifica "100 migliori canzoni del 2008" della rivista Rolling Stone[2].

Alcuni brani sono stati utilizzati in serie televisive (Strange Times in un episodio della serie The Vampire Diaries, Lies in uno di Lie To Me, So He Won't Break in uno di One Tree Hill); Strange Times è anche presente nei videogiochi Grand Theft Auto IV e NASCAR 09.

Lies è stata reinterpretata da Kelly Clarkson.

Collaborazioni e partecipazioni[modifica | modifica sorgente]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Testi e musiche di Tutte le canzoni sono state scritte da Dan Auerbach e Patrick Carney, tranne dove annotato.

  1. All You Ever Wanted – 2:55
  2. I Got Mine – 3:58
  3. Strange Time – 3:09
  4. Psychotic Girl – 4:10
  5. Lies – 3:58
  6. Remember When (Side A) – 3:21
  7. Remember When (Side B) – 2:10
  8. Same Old Thing – 3:08
  9. So He Won't Break – 4:13
  10. Oceans & Streams – 3:25
  11. Things Ain't Like They Used to Be – 4:54 (Dan Auerbach)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Billboard.com - Discography - The Black Keys - Attack & Release
  2. ^ http://www.rollingstone.com/news/story/24947047/the_100_best_singles_of_2008/6 The 100 Best Songs of 2008
  3. ^ Pitchfork Media: Attack & Release Review (album review), Pitchfork Media. URL consultato il 13 aprile 2008.