Arcana Editrice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Arcana Editore)
Arcana Editrice
Stato Italia Italia
Fondazione primi anni settanta a Roma
Sede principale Via Isonzo, 34 00198 - Roma
Gruppo Vivalibri
Persone chiave Gianluca Testani, direttore editoriale
Settore Editoriale
Prodotti libri, riviste
Sito web www.arcanaedizioni.com

Arcana è una casa editrice italiana fondata a Roma negli anni settanta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Arcana è stata fondata da alcuni intellettuali tra cui Raimondo Biffi nei primi anni settanta, inizialmente come complemento della Libreria Arcana in via San Giacomo 23 a Roma. Negli anni ottanta la sede è stata spostata a Milano.

Ha pubblicato opere di Fernanda Pivano, Allen Ginsberg, Jack Kerouac, Jerry Rubin, Jules-François Dupuis, William Seward Burroughs, Paul Bowles, Valter Binaghi, Gianni De Martino, Andrea Valcarenghi, rappresentando un punto di riferimento per la controcultura. È stata definita da Pablo Echaurren La più bizzarra e raffinata casa editrice di area antagonista degli anni settanta[1].

All'inizio del 2000 si è rinnovata per quanto riguarda la proprietà e il management pur tenendo conto di quello che la casa editrice aveva rappresentato nei primi trenta anni. Nel 2004 la casa editrice è stata acquisita da Fazi Editore, che ne ha ceduto la proprietà nel 2007 al gruppo Vivalibri.

Dal 2009 il direttore editoriale di Arcana editore è Gianluca Testani.

Attualmente la casa editrice ha varie linee editoriali: musica (saggi, biografie, "song book" e testi) e libri fotografici.

Pubblicazioni (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Riviste[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagina su Arcana de Lafeltrinelli

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]