Apodiformes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Apodiformes
Alpi1.jpg
Tachymarptis melba
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Apodiformes
Peters, 1940
Famiglie

Gli Apodiformi (Apodiformes Peters, 1940) sono un ordine della classe degli uccelli.
Il nome deriva dal greco απους, apous, cioè privo di piedi, a sottolineare la presenza, nelle specie di quest'ordine, di zampe molto corte e inadatte alla locomozione.

In Italia sono presenti il rondone comune (Apus apus), il rondone pallido (Apus pallidus) e il rondone maggiore (Tachymarptis melba). Tutte e tre le specie sono nidificanti e svernano in Africa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sono uccelli di piccola o piccolissima mole, con omero molto breve, 10 remiganti primarie, remiganti secondarie molto brevi, 10 timoniere. Uova bianche, pulcini ciechi e inetti.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Hanno un volo agile e veloce grazie ad ali robuste a forma di falce. Si nutrono di insetti che catturano al volo.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Rondone con in evidenze le zampe cortissime e inadatte a camminare

L'ordine Apodiformes comprende le seguenti famiglie:[1]

Sono ascritte all'ordine anche le seguenti famiglie note allo stato fossile:[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Order Apodiformes in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 19 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli