Andrea Carrea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Carrea
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1958
Carriera
Squadre di club
1949 Bianchi
Siof-Bicicletta
1950-1956 Bianchi
1957 Girardengo
Carpano
1958 Calì Broni-Girardengo
Lube-NSU
Nazionale
1951-1954 Italia Italia
 

Andrea Carrea, detto Sandro (Gavi Ligure, 14 agosto 1924Cassano Spinola, 13 gennaio 2013[1]), è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1949 al 1958, vinse una tappa al Tour de Romandie.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Corridore dalle buone doti di passista, insieme ad Ettore Milano e Michele Gismondi fu uno dei due fedelissimi del Campionissimo Fausto Coppi. Debuttò nel 1940 e durante la seconda guerra mondiale fu anche internato in Germania.

A fine 1949 passò professionista nella Bianchi di Coppi e da qui lo seguì in otto Giri e due Tour de France, corsi con la Nazionale italiana. Proprio al Tour riuscì ad indossare nel 1952 la maglia gialla al termine della nona tappa.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Milano-Tortona
Targa d'Oro Città di Legnano
Torino-Biella
2ª tappa Tour de Romandie (Martigny > Ginevra)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1949: 23º
1950: 69º
1951: 31º
1952: 34º
1953: 22º
1954: 26º
1955: 33º
1956: 23º
1951: 38º
1952: 9°

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1949: 65º
1950: 13º
1951: 27º
1952: 37º
1953: 47º
1954: 13º
1949: 72º
1951: 62º
1954: 52º
1949: 31º
1950: 54º
1951: 55º
1952: 66º
1953: 26º
1954: 31º
1955: 70º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Solingen 1954 - In linea: 11º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ciclismo, addio a Carrea. Fu gregario di Coppi in la Repubblica, 13 gennaio 2013. URL consultato il 13 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]